QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Gli anziani che fanno attività fisica fanno bene, spostare i bambini è meglio |  commento

Gli anziani che fanno attività fisica fanno bene, spostare i bambini è meglio | commento

Gli olandesi sono diventati una nazione di disoccupati. Ovviamente, non importa che esista una conoscenza ampia e diffusa sulle conseguenze dannose del consumo eccessivo di cibo malsano e del mancato esercizio fisico. Agli adulti questo non interessa molto e, quel che è peggio, trascinano dentro di sé la generazione successiva.

La Settimana Nazionale dell'Esercizio è proprio dietro l'angolo. Ogni maggio, gli anziani sono incoraggiati in molti modi a fare esercizio. Ciò non è senza ragione, poiché meno della metà degli anziani soddisfa le linee guida sull'esercizio fisico stabilite dall'Ufficio sanitario (almeno due ore e mezza di esercizio fisico moderatamente intenso ogni settimana, i bambini almeno un'ora).

Non vi è alcun miglioramento in questa percentuale già scarsa; Al contrario, affonda. Questo è negativo perché le persone che non allenano i muscoli soffrono maggiormente di dolori e dolori e corrono un rischio maggiore di sviluppare problemi cronici come malattie cardiovascolari, fratture ossee, diabete, depressione o depressione. Ciò non è solo dannoso per i singoli individui, ma richiede anche molto tempo per i medici di medicina generale, gli psicologi e gli ospedali, tutti luoghi già alle prese con liste di attesa, sovraccarico e aumento dei costi sanitari.

Una settimana di esercizio non fa abbastanza differenza. Il cambiamento strutturale richiede spinte e spinte quotidiane. Esistono già numerose iniziative e possibilità per raggiungere questo obiettivo, come quella appena presentata alla Camera dei Rappresentanti Petizione Fai più esercizio fisico al lavoro O il programma televisivo quotidiano L’Olanda si muove.

O il Club Vitali Ovunque nel paese. Gli anziani escono insieme ogni giorno per un'ora di esercizio. Oltre alla forma fisica e alla forza, ciò garantisce anche una struttura sociale più stretta: chi conosce determinate persone nel proprio ambiente nota che tenere d'occhio le cose e chiedersi aiuto diventa più facile. Un tipo di fuga senza pretese che ha un forte impatto sulla salute, sullo stato mentale e sull'autosufficienza.

READ  Controindicazioni per l'ipertensione polmonare fornite con monitoraggio

bambini

Ma soprattutto per i bambini serve molto di più. Anno dopo anno, Jante Peyton nota che i bambini fanno sempre meno esercizio fisico. Quest’anno è difficile raggiungere il minimo di sette ore settimanali. menzionato Questa settimana la direttrice ad interim Pauline van der Loo. Due anni fa erano più di due ore e mezza. Lei lo descrive come assolutamente scioccante, e chiunque veda questa mancanza di movimento, radicata nell'infanzia, che dura tutta la vita non può che essere d'accordo con questo.

Non più del 14% dei bambini gioca fuori ogni giorno, un dato molto inferiore rispetto a qualche anno fa. Si investe molto in spazi esterni sicuri, ma molti parchi gioco riferiscono anche di essere afflitti da mancanza di fondi e problemi di gestione. Gran parte della mancanza di esercizio fisico è dovuta anche all’eccessiva disponibilità di televisori e smartphone – e ai genitori che hanno difficoltà a limitare il tempo trascorso davanti allo schermo per sé e per i propri figli.

Giocare all'aperto rende i bambini più in forma, ricevono abbastanza vitamina D, conoscono meglio il proprio corpo e interagiscono con gli altri bambini, diventano più creativi, il cervello funziona meglio e ha un buon effetto sul ritmo sonno-veglia.

mainredactie@frieschdagblad.nl