QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Gli scienziati guardano 25 episodi di un popolare concorso televisivo e scoprono che i partecipanti battono le palpebre notevolmente più spesso

Gli scienziati guardano 25 episodi di un popolare concorso televisivo e scoprono che i partecipanti battono le palpebre notevolmente più spesso

La ricerca fornisce preziose informazioni su come le persone reagiscono allo stress.

Potresti aver sentito parlare del popolare programma televisivo britannico “Mastermind”. La serie di competizioni televisive è diventata nota per le sue domande impegnative e per il ritmo elevato con cui i partecipanti devono rispondere alle domande. Questo, come puoi immaginare, causa molto stress. In Nuovo studio I ricercatori hanno guardato diversi episodi di Mastermind. Perché in questo modo gli scienziati possono studiare come reagisce il corpo umano in condizioni di stress e in situazioni che sarebbero impossibili da replicare in laboratorio.

Mente
Nel gioco Mastermind, quattro partecipanti vengono messi alla prova sulle loro conoscenze generali in un campo particolare a loro scelta, come storia, letteratura, scienze, ecc. “Si siedono su un’imponente sedia di pelle e devono rispondere rapidamente alle domande mentre le luci li illuminano e la telecamera ingrandisce lentamente i loro volti”, spiega il ricercatore Robert Wilson. I partecipanti vengono poi interrogati dal presentatore in un’atmosfera tesa e stimolante. Lo spettacolo è noto per il suo alto livello di difficoltà ed è diventato popolare grazie all’intensa pressione a cui sono sottoposti i concorrenti mentre rispondono alle domande. Il popolare quiz televisivo ha avuto diverse versioni nel corso degli anni ed è uno dei quiz più longevi nel Regno Unito.

Situazioni reali
I ricercatori erano particolarmente interessati a come i partecipanti alla presentazione del gioco neurostimolante reagivano fisiologicamente. “Questo è qualcosa che sogno da molto tempo, cercare di ottenere informazioni fisiologiche dalle riprese video”, ha detto Wilson. Ciò consente ai ricercatori di indagare su situazioni che assomigliano a situazioni reali nella vita di tutti i giorni. Ad esempio, la gioia di essere interrogati dalla televisione nazionale è qualcosa che non può essere facilmente ricreata in laboratorio.

READ  La città apre i punti di vaccinazione locali - ATV

ciglio
Wilson e il suo team hanno prestato particolare attenzione a quante volte i partecipanti sbattevano le palpebre. E questo non è per niente. Ad esempio, al momento non sappiamo esattamente in che modo il battito delle palpebre sia correlato allo sforzo cognitivo, soprattutto nelle situazioni della vita reale. Tuttavia, si ritiene che le persone battano le palpebre tanto più quanto sono stressate. I ricercatori volevano studiarlo meglio. “L’illuminazione intensa e i movimenti lenti della telecamera in Mastermind rendono i flash oculari facili da individuare”, sottolinea Wilson.

Stare
I ricercatori hanno studiato 25 episodi di due stagioni di Mastermind e hanno raccolto dati da 100 partecipanti. Hanno registrato l’inizio e la fine di ciascuna domanda, nonché il momento in cui i partecipanti sbattevano le palpebre. Ciò ha prodotto circa 100.000 punti dati. I ricercatori hanno poi analizzato questi dati per capire quanto variava il battito delle palpebre tra persone diverse durante il gioco. Hanno confrontato questi risultati con quelli di esperimenti meno stressanti di precedenti studi di laboratorio.

Significativamente più spesso
La pressione della mente sembrava effettivamente influenzare il numero di volte in cui i partecipanti sbattevano le palpebre. Battevano le palpebre al doppio della velocità normale di 20 al minuto per una persona a proprio agio. Inoltre, i partecipanti sembravano sbattere le palpebre nei “momenti del punto e virgola” del gioco, cioè all’inizio di ogni domanda e all’inizio della risposta. Inoltre sbattevano meno le palpebre quando pensavano a come rispondere, in linea con i risultati del laboratorio.

Differenze
Tuttavia, sono emerse anche discrepanze con i risultati dei test di laboratorio. Ad esempio, nello show televisivo, gli adulti più anziani battevano le palpebre più dei giovani e le donne battevano le palpebre più degli uomini. “Non abbiamo osservato queste differenze in laboratorio”, afferma Wilson. C’erano anche differenze nel comportamento. Nei test di laboratorio, le persone di solito si prendono il loro tempo e agiscono con maggiore attenzione e attenzione dopo aver commesso un errore. Tuttavia, questo non è accaduto in Mastermind.

READ  Molte meno segnalazioni di malattie immunitarie nel 2020

Perché?
Non è del tutto chiaro perché esistano esattamente queste differenze. Ma secondo Wilson sono proprio queste differenze l’aspetto più entusiasmante della ricerca. “Una delle grandi domande in psicologia oggi è quanto ciò che osserviamo in laboratorio sia correlato a ciò che accade nella vita reale”, afferma. “Questa domanda è essenziale, non solo per la nostra comprensione di base della mente umana, ma anche da una prospettiva pratica, con l’obiettivo di trovare test di laboratorio che possano aiutare a diagnosticare la malattia mentale”.

Per i ricercatori, lo studio degli ammiccamenti è solo l’inizio. “Ci sono molte informazioni nascoste nelle riprese video”, afferma Wilson. Ad esempio, le moderne tecniche di visione artificiale possono aiutare a capire come le persone appaiono, respirano e vibrano sedute. Ciò aiuta i ricercatori a misurare tutti i tipi di aspetti del funzionamento del nostro corpo. “Questo è esattamente ciò che vogliamo indagare: come funzionano gli aspetti fisici e mentali del comportamento umano reale”, conclude Wilson.