QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I dipendenti del governo degli Stati Uniti ricevono un salario minimo superiore

A partire dal prossimo anno, il governo degli Stati Uniti pagherà a tutti i dipendenti, compresi i dipendenti non permanenti, uno stipendio minimo di 15 dollari l’ora. Il presidente Joe Biden firmerà un decreto in tal senso martedì. Così centinaia di migliaia di dipendenti del governo federale guadagnano salari più alti.

Il nuovo salario minimo dovrebbe essere incluso nei posti vacanti a partire dal 30 gennaio 2022 ed entro marzo anche tutti i dipartimenti governativi dovranno pagare il nuovo stipendio.

L’attuale salario minimo per i dipendenti del governo è di $ 10,95 l’ora. Pertanto i dipendenti pubblici come addetti alle pulizie, personale della ristorazione e personale di manutenzione ricevono un aumento salariale del 37%. Anche i dipendenti con disabilità riceveranno il nuovo salario minimo.

“La ricerca mostra che i lavoratori spendono di più quando viene aumentato il salario minimo, una dinamica che potrebbe aiutare a rilanciare le economie locali”, ha detto la Casa Bianca in un comunicato. Il nuovo decreto prevede anche che il salario minimo sarà indicizzato e che il “salario minimo” scomparirà dal 2024. Questo è il salario minimo per le persone di settori come l’industria dell’ospitalità, che ricevono anche una media di 30 $ al mese in suggerimenti. Il salario minimo è di $ 7,65 l’ora.

Con l’aumento dei salari obbligatori, Biden sta cercando di fare pressione sul Congresso per garantire un salario minimo di questo tipo a tutti gli americani impiegati. In precedenza aveva cercato di includere un salario minimo più alto nel suo pacchetto di sostegno Corona, ma è stato rimosso al Senato. Il salario minimo non è stato aumentato negli Stati Uniti dal 2007 ed è di 7,25 dollari l’ora. I sondaggi mostrano che la maggior parte degli americani è favorevole all’aumento.

READ  Un incidente in un complesso nucleare iraniano, il regime parla di una terra ...