QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I junior olandesi brillano durante la spiaggia della Coupe de la Jeunesse in Italia

I junior olandesi brillano durante la spiaggia della Coupe de la Jeunesse in Italia

Inizialmente il litorale della Coupe de la Jeunesse ha dovuto aspettare ancora un po’, ma domenica scorsa a Marina di Castagneto Carducci è finalmente arrivato il segnale di inizio della ripresa. Fortunatamente il tempo è stato clemente e le condizioni erano migliori rispetto al giorno prima. Partecipanti provenienti da tutta Europa hanno preso parte alla costa della Coupe de la Jeunesse. In totale hanno partecipato rappresentanti di vari settori provenienti da 10 paesi.

Per conto dei Paesi Bassi si sono registrati i seguenti partecipanti:

JM 1x Marco Knowles
JM2x Tijmen Kartus
Jelle Hubx
JW1x Joy Ruijmgaard
Mescolare 2 volte Punto di riferimento di Alva
Marco Knowles
Direttore della squadra e allenatore Heilko van der Molen (Hemus, allenatore e membro della squadra KNRB)
Minke Fischer (vagabondo, allenatore)

Onde italiane

Le condizioni in Italia erano significativamente diverse da quelle di luoghi come Yburg, Harderwijk e Katwijk durante gli allenamenti nei Paesi Bassi. Ma grazie alle prove finali di venerdì, l’equipaggio olandese si è concentrato sull’entrata, l’uscita e sul controllo della barca, e ha potuto affinare la preparazione prima dell’inizio dell’evento di domenica. Erano presenti anche gli allenatori del Team USA e della Nuova Zelanda per dare agli olandesi alcuni consigli finali sulla finezza.

Gare emozionanti e una medaglia d’argento

Il momento è arrivato domenica, quando le corse orarie sono iniziate alle 8:30. Joy Ruijmgaard è riuscita a superare i turni preliminari nel singolo, ma purtroppo è rimasta bloccata nei quarti di finale a causa di un errore nel galleggiamento. Il Mix 2x è stato colpito dalla sfortuna, quasi partendo non appena lo sfortunato decollo. Fortunatamente, Mark Knowles è riuscito a mantenere a bordo Alva Lundmark. Purtroppo hanno perso panchine e perso molti secondi preziosi. È diventato difficile rimanere sul lato sinistro della classifica in termini di tempo a causa delle increspature. Nonostante ciò, il Mix 2X finì e alcune delle altre barche si capovolsero e non lo fecero. Tuttavia, Mark Knowles è riuscito a vendicarsi nel single skill e si è qualificato per la finale B. Sebbene sia arrivato vicino al bronzo, alla fine ha perso contro l’irlandese per un ristretto margine, finendo un rispettabile quarto posto.

READ  Operatori di funivia arrestati dopo un tragico incidente in Italia

J2x con Jelle Hubx e Tijmen Kartus, il fiore all’occhiello dei Paesi Bassi, è riuscito a qualificarsi nonostante il settimo posto nella cronometro e si è comportato bene in semifinale, battendo di poco l’Inghilterra. Gli italiani si sono rivelati un po’ più forti nella finale A. I ragazzi sono comunque tornati a casa soddisfatti con una meritata medaglia d’argento.

Un risultato clamoroso nella semifinale contro l’Inghilterra

Sviluppare la disciplina

Uno sprint sulla spiaggia è una parte del canottaggio costiero che non prevede il remare su acque piatte, ma invece il remare nell’oceano attraverso le onde. Il canottaggio costiero è una delle discipline in più rapida crescita nel canottaggio in tutto il mondo ed è caratterizzato dal canottaggio in mare o in acque libere. Si prevede che l’evento di beach sprint diventi un evento olimpico ai Giochi estivi del 2028 a Los Angeles.

Guarda alcune immagini qui sotto dal live streaming durante la spiaggia della Coupe de la Jeunesse così puoi vedere quanto può essere duro, ma sorprendente, questo canottaggio.