QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I miei 5 titoli preferiti…Patrick Castleman (BNP Paribas Fortis)

I miei 5 titoli preferiti…Patrick Castleman (BNP Paribas Fortis)

Come stanno andando le negoziazioni in borsa ora che i tassi di interesse sembrano aver superato il loro picco? Tendenze.be Agli osservatori del mercato azionario viene chiesto settimanalmente quali siano i loro titoli preferiti.

Questa settimana è il turno di Patrick Castleman, capo specialista azionario di BNP Paribas Fortis. “Ora che il picco dei tassi di interesse sembra essere superato, le azioni stanno iniziando a riprendersi rapidamente”, osserva Castleman. “Naturalmente ci sono ancora delle sfide, come l’impatto di una recessione economica (lieve recessione) sulla crescita degli utili. Ma molti titoli tradizionali vengono scambiati vicino a livelli di valutazione storicamente bassi. Quindi non è troppo tardi per entrarci.”

1/Ab InBev

La situazione è stata corretta all’inizio di quest’anno dal boicottaggio di Bud Light da parte di americani conservatori a seguito di un video promozionale con un influencer transgender. I volumi di vendita negli Stati Uniti sono diminuiti drasticamente. Ma questa crescita è stata in gran parte controbilanciata dalla forte crescita in altre regioni, come l’Asia e l’America Latina. Ciò, combinato con l’aumento dei prezzi, ha comportato una crescita significativa dei ricavi e dei flussi di cassa. L’entusiasmo attorno a Bud Light passerà col tempo, consentendo ai volumi statunitensi di riprendersi ampiamente il prossimo anno. Altri asset includono: il marketing globale di alcuni marchi ben noti, un buon potere di fissazione dei prezzi, mentre i prezzi di alcune materie prime stanno nuovamente scendendo, e un continuo calo dei livelli di debito, che potrebbero contribuire a un miglioramento rispetto all’attuale bassa valutazione.

2/UCB

Dopo una lunga attesa, UCB ha finalmente ottenuto il via libera dalla Food and Drug Administration statunitense per lanciare Bimzelx per il trattamento degli sporozoiti e due farmaci per la miastenia grave. Tuttavia, la reazione dei prezzi è stata notevolmente negativa, perché il foglietto illustrativo di Bimzelx contiene un avvertimento su possibili tendenze suicide. Ma questo effetto collaterale non è emerso da numerosi test UCB, e questo avvertimento piuttosto generale è stato menzionato in diverse pubblicazioni sui farmaci, incluso il popolare Ozempic. L’anno prossimo prevediamo di ottenere le approvazioni e di lanciare Bimzelx in varie regioni contro l’artrite psoriasica, la spondilite assiale e l’idrosadenite suppurativa cutanea. Bimzelx rappresenta il più grande potenziale di crescita per UCB, insieme al farmaco per l’osteoporosi Evenity, ai farmaci recentemente approvati contro la rara malattia muscolare miastenia gravis (un potenziale simile all’Argenx) e ai nuovi trattamenti per l’epilessia. Ciò più che compenserà la scadenza dei brevetti di Vimpat e Cimzia. Dopo il calo dei profitti nel 2022 e nel 2023 a causa della scadenza dei brevetti e dei costi di lancio di nuovi farmaci, i risultati riprenderanno a crescere fortemente dal 2024 in poi.

READ  GitHub rende pubblicamente disponibile un nuovo motore di ricerca basato su Rust

3/ Dietrina

  • Non è stato fissato alcun prezzo obiettivo

D’Ieteren continua a sorprendere piacevolmente con una crescita degli utili superiore alle attese e una revisione al rialzo delle previsioni annuali. Il gioiello della corona Belron combina una straordinaria crescita organica delle vendite, un forte potere di determinazione dei prezzi e margini in crescita, guidati in parte dalla sua leadership tecnica nella calibrazione ADAS (Advanced Driver Assistance System). Signor Dott). Ma anche la distribuzione automobilistica sta vivendo un anno forte (ripresa del mercato automobilistico belga) con una buona redditività. I distributori acquisiti di ricambi TVH e PHE stanno già dando il loro contributo e non sono colpiti dal rallentamento economico. Tuttavia, l’argomento più importante per l’acquisto è il calo del valore delle azioni. Il valore del solo Belron è maggiore del valore di mercato delle azioni D’Ieteren, quindi gli investitori ottengono il resto gratuitamente.

4/Porsche Holding SE

  • Non è stato fissato alcun prezzo obiettivo

Gli asset principali di questa holding sono una partecipazione del 12,5% in Porsche AG (con crescita e margini superiori alla media) e una partecipazione economica del 31% in VW (che possiede anche una partecipazione del 75% in Porsche AG). Il prezzo è arrivato dopo il calo del prezzo delle azioni Volkswagen, che è principalmente legato alla maggiore concorrenza da parte dei produttori cinesi di auto elettriche e all’ostacolo dei costi di Volkswagen in questo campo. Ma la Volkswagen sta cercando di ridurre la base dei costi e deve affrontare una minore concorrenza sui prezzi da parte dei suoi marchi di lusso Audi e Porsche. Quali sono i rischi se si può partecipare ad una società con un prezzo di entrata negativo? Il valore della sola quota del 75% della Volkswagen in Porsche AG vale più dell’attuale corso delle azioni Volkswagen, e gli altri marchi si ottengono per così dire gratuitamente (oltre a Volkswagen e Porsche, anche Audi, Lamborghini, Bentley, Bugatti… .). Inoltre le azioni della holding vengono quotate con uno sconto di circa il 50%.

READ  A Singapore, gli investitori ora possiedono più Ethereum che Bitcoin, seguiti da Cardano: ricerca » Crypto Insider

5/ Compagnia Albemarle

  • Non è stato fissato alcun prezzo obiettivo

Albemarle è uno dei maggiori produttori mondiali di litio, un materiale sempre più utilizzato nelle batterie dei veicoli elettrici, nell’elettronica di consumo e nello stoccaggio dell’energia. Il prezzo è sceso drasticamente dal picco di 325 dollari alla fine del 2022 al livello più basso degli ultimi tre anni, principalmente a causa di una forte correzione del prezzo del litio (dovuta all’espansione dell’offerta) e di un declino ciclico di altre attività. Dato il rapido passaggio ai veicoli elettrici, sostenuto in parte dagli incentivi governativi (US IRA e Green Deal europeo), prevediamo una crescita esponenziale della domanda di litio. Ciò assorbirà l’attuale espansione della capacità produttiva in tempi relativamente brevi e porterà a prezzi più alti. La valutazione è attualmente considerata particolarmente interessante per questa storia di crescita strutturale.

la settimana scorsa: