QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I resti umani nei laghi dell'Eau d'Heure appartengono a sommozzatori scomparsi di Liegi  Locale

I resti umani nei laghi dell'Eau d'Heure appartengono a sommozzatori scomparsi di Liegi Locale

I resti umani recentemente scoperti nei laghi dell'Eau d'Heure sono in realtà quelli di due subacquei di Liegi scomparsi dopo un'immersione serale nel sito di Plate Taille a Froidchapelle (Hainaut). Lo ha annunciato lunedì pomeriggio la procura di Charleroi. Si dice che i due uomini siano rimasti intrappolati in una turbina sottomarina.

I due subacquei, nati nel 1964 e nel 1977 e originari della regione di Liegi, sono scomparsi dopo un'immersione serale giovedì intorno alle cinque di sera nel sito di Plate Taille, un luogo assolutamente non destinato a tale attività. Ad avvisare le autorità è stato il figlio di uno dei subacquei, preoccupato di non avere più notizie del padre. È andato lui stesso sul posto e ha scoperto l'auto parcheggiata di suo padre. L'attrezzatura subacquea non c'è più.

Le operazioni di ricerca, iniziate giovedì sera con il supporto dei sommozzatori della Protezione Civile, hanno portato venerdì sera al ritrovamento di attrezzature subacquee appartenenti a due diversi individui. Le ricerche sono riprese sabato mattina e hanno portato alla scoperta di resti umani. La Procura di Charleroi conferma ora che le indagini hanno dimostrato che i resti umani appartengono ai due subacquei scomparsi.

READ  Il ministro degli Esteri belga vuole un portafoglio digitale per ogni cittadino entro il 2023 - IT Pro - Notizie