QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I sottotitoli hanno rovinato la serie di successo di Netflix “Squid Game”: “Se non parli coreano, hai visto un’altra serie”

Squid Game ha annunciato che la serie britannica Bridgerton è la serie più vista di sempre su Netflix. Per un’indicazione di quanto sia popolare la serie sudcoreana: almeno 111 milioni di abbonati si sono sintonizzati il ​​mese scorso sulla serie in cui centinaia di sudcoreani rischiano la vita in un misterioso gioco di sopravvivenza. Chi rimane può eventualmente tornare a casa con una grossa somma di denaro. Ma ci dispiace dire che potresti non aver visto lo spettacolo come volevano davvero i creatori. Secondo gli spettatori di lingua coreana, i sottotitoli in inglese scadenti sminuiscono il testo brillantemente scritto e il dialogo intelligente. Secondo loro, le traduzioni sono “indifferenti” e talvolta “imbarazzanti sbagliate”.

“Coloro che non parlano coreano hanno visto diversi drammi”, ha detto Yongmi Meyer, un comico coreano-americano. È stata la prima a pubblicare un video TikTok che mostrava difetti nei sottotitoli di “Squid Game”. Il suo video è stato visto più di 12 milioni di volte. Alcuni esempi: un personaggio chiede in coreano: “Cosa stai guardando?” La traduzione inglese è: “Vai via”.

In un’altra scena, una povera madre single cerca di convincere la gente a giocare con lei. Dice: “Sono molto intelligente, ma non ho mai avuto l’opportunità di studiare”. Questa frase si riferisce anche alla disuguaglianza in Corea del Sud. In inglese la donna dice, per così dire: “Non sono un genio, ma ci sono sempre riuscita”. E questo è persino divertente: l’onorario coreano “oppa” o “fratello maggiore (o marito)” è tradotto in inglese come il nome di un animale domestico “tesoro”.

E così possiamo continuare. L’influencer continua che il coreano è una lingua complessa con molte sfumature, ma a causa delle traduzioni “marce” le personalità dei personaggi sono andate perdute.

READ  "Sei nel mio cuore per sempre": Klasji prende l'emout...

Traduzioni scadenti dal coreano all’inglese hanno conseguenze anche per chi guarda il “gioco del calamaro” nel nostro paese, perché i testi olandesi si basano su traduzioni inglesi e non sui dialoghi originali. Ciò solleva immediatamente la questione se Netflix abbia investito abbastanza nella traduzione accurata dei testi in lingue straniere, perché ci sono stati problemi anche con la canzone spagnola “La casa de papel”.

La complessità della professione

Secondo Max Deragin, presidente dell’Associazione “The Subtitlers” – un gruppo internazionale di sottotitoli freelance che lavora per Netflix, tra gli altri – il problema va oltre il solo “Squid Game”. racconta il Guardian. Ha iniziato dicendo: “La sottotitolazione dei film è un argomento tecnicamente difficile con molte sfide”. Innanzitutto, i traduttori devono tradurre una frase con un numero limitato di caratteri in modo che impieghi lo stesso tempo per pronunciarla ad alta voce in entrambe le lingue. “L’inglese è compatto e diretto, proprio come il giapponese e il cinese. Ma non l’arabo, lo spagnolo e il coreano. Queste differenze hanno delle conseguenze se devi riassumere la traduzione in poche parole sullo schermo, rispettando la velocità di lettura dello spettatore. In secondo luogo, tu bisogna anche cercare traduzioni che corrispondano ai movimenti delle labbra degli attori, insomma è molto più che trasformare un linguaggio”. E certamente in coreano, dove secondo gli esperti di lingua ci sono molti livelli di conversazione e l’etichetta è molto importante.

Oltre alla complessità della professione, in questo settore ci sono anche bassi salari. La stessa Netflix offre ai traduttori freelance $ 11 – circa € 9,50 – al minuto tradotto, sapendo che possono fornire un massimo di 35 minuti di sottotitoli al giorno. Inoltre, molti traduttori lavorano tramite intermediari e spesso pagano meno. “Inoltre, l’abbondanza di soap opera negli ultimi anni ha portato a una” crisi dei talenti “nella sottotitolazione. “Deve andare veloce, ma non ci sono abbastanza traduttori”, ha affermato il presidente Deryagin.