QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I volontari raccolgono quasi 60.000 mozziconi di sigaretta dalle spiagge olandesi | all’estero

I volontari hanno rimosso quasi 60.000 mozziconi di sigaretta dalle spiagge olandesi in poco più di due settimane. Dal 1° agosto 2.873 volontari hanno raccolto 4.641 chilogrammi di rifiuti, tra cui molti mozziconi di sigaretta. La maggior parte dei calzoni (8039) si trova sulla spiaggia di Zandvoort. Ma la spiaggia sembrava anche un posacenere a Noordwijk (6666) e Scheveningen (6152), riferisce Ewout van Galen della North Sea Foundation.




Durante il tour di pulizia della spiaggia di Boskalis, è stata prestata particolare attenzione ai mozziconi di sigaretta. I filtri sono in gran parte realizzati in plastica e sono dannosi per la natura. “Non molte persone sanno che ci sono plastiche tossiche come l’arsenico e i pesticidi in un filtro per sigarette”, dice Van Galen. “Le pentole lasciate sulla spiaggia contribuiscono alla zuppa di plastica e gli animali possono scambiarle per cibo. Un singolo mozzicone di sigaretta può contaminare fino a otto litri di acqua. Quindi il Mare del Nord pulito e sano richiede spiagge senza sigarette. La spiaggia non è un posacenere .”

Sulle spiagge sono stati trovati anche molti vecchi imballaggi di plastica. I valori anomali erano i sacchetti fragili olandesi del 1990 e del 1994, un pacchetto di margarina degli anni ’70 e un pacchetto di lievito greco del 1992. Secondo Van Galen, questo dimostra che la plastica non si degrada ed è un problema continuo.

Vesplus

Sono stati rimossi molti meno rifiuti dalle spiagge rispetto al 2019, quando sono stati rimossi quasi 11.000 chilogrammi. Van Galen vede catturare un sacco di piccole cose: mozziconi, lanugine di pesce, palline di plastica. “Sono i piccoli pezzi di plastica che pesano così poco che fanno più male alla vita marina. Gli animali possono mangiare pezzi di plastica, paraffina, palline di plastica o i loro mozziconi, o rimanere impigliati nelle reti da pesca o nei nastri dei palloncini. Il problema dei rifiuti è ancora significativo».

READ  "Ultima chiamata: fai il tuo primo colpo corona prima del 10 settembre" | interno

La North Sea Foundation ha organizzato per l’ottava volta una campagna di pulizia. A causa di Corona, questa volta i volontari non sono andati in spiaggia in un grande gruppo.