QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il cancelliere di Harvard si scusa dopo la vaga risposta alla domanda se l’antisemitismo è tollerato all’università |  al di fuori

Il cancelliere di Harvard si scusa dopo la vaga risposta alla domanda se l’antisemitismo è tollerato all’università | al di fuori

Il rettore dell’Università di Harvard, Claudine Guy, si è scusata pubblicamente per i commenti fatti al Congresso che sono stati considerati antisemiti negli Stati Uniti. “Mi dispiace”, ha detto Jay al giornale dell’università, l’Harvard Crimson. “Le parole sono importanti”, ha ammesso l’autista.

Gay è stata coinvolta in polemiche dopo che le è stato chiesto in Campidoglio se l’appello al genocidio contro gli ebrei violasse il codice di condotta di Harvard. Il regista ha dato una risposta un po’ evasiva, che era essenzialmente di natura legale, e ha detto che “dipende dal contesto”. Altri due leader di importanti università hanno fatto lo stesso. Successivamente hanno aggiunto che le loro dichiarazioni non significavano che le persone potessero farla franca con l’antisemitismo nei campus.

Parlando all’Harvard Crimson venerdì, Gay ha detto che “avrebbe dovuto avere la presenza di spirito” per rispondere in modo diverso. “Questo appello alla violenza contro la nostra comunità ebraica – e alle minacce contro i nostri studenti ebrei – non trova posto ad Harvard e non rimarrà mai senza risposta”, ha detto il presidente al giornale universitario.

Le risposte dei funzionari hanno scatenato una tempesta di reazioni negli Stati Uniti, fino alla Casa Bianca. Il portavoce della Casa Bianca Andrew Bates ha dichiarato: “È incredibile che si debba dire questo: gli appelli al genocidio sono brutali e vanno contro tutto ciò che rappresentiamo come Paese”.

ricerca

Importanti istituzioni come Harvard, l’Università della Pennsylvania e il Massachusetts Institute of Technology devono affrontare un’indagine formale da parte del Congresso degli Stati Uniti sui loro sforzi per combattere l’antisemitismo.

READ  Gli ufficiali di frontiera degli Stati Uniti scacciano gli haitiani, la Casa Bianca lo considera "inaccettabile"

Le dichiarazioni dei direttori hanno anche fatto arrabbiare molti dei ricchi finanziatori degli istituti. Ad esempio, il milionario Ross Stevens, proprietario della società di investimento Stone Ridge, ha ritirato una donazione di 93 milioni di euro all’Università della Pennsylvania. Il miliardario ce l’ha da tempo con l’Università della Pennsylvania, dove si è laureato, perché ritiene che i vertici dell’università agiscano con troppa indulgenza nei confronti delle minacce rivolte agli studenti ebrei.

Aspetto. “Invocare il genocidio degli ebrei viola il Codice di condotta?” La risposta delle migliori università a questa domanda sconvolge gli Stati Uniti