QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il Cremlino conferma che Tucker Carlson ha intervistato il presidente Putin e lo ha immediatamente licenziato  Guerra Ucraina-Russia

Il Cremlino conferma che Tucker Carlson ha intervistato il presidente Putin e lo ha immediatamente licenziato Guerra Ucraina-Russia

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha confermato che Tucker Carlson ha avuto un colloquio con il presidente russo Vladimir Putin. Lo riferisce l'agenzia di stampa ufficiale russa TASS. Carlson è un ex conduttore della rete televisiva conservatrice americana Fox News ed è noto per le sue opinioni filo-russe e le sue teorie cospirative.

Secondo Peskov, che è anche l'addetto stampa di Putin, l'intervista è già terminata. Ieri sera, Carlson ha dichiarato in una dichiarazione su Channel X che l'intervista non aveva ancora avuto luogo. Peskov ha inoltre confermato che Carlson ha incontrato personalmente il presidente Putin per l'intervista. Non ha voluto rivelare altri dettagli.

Guarda: Tucker Carlson annuncia che intervisterà il presidente russo Putin

Alla domanda sul perché Putin avesse deciso di intervistare Carlson, Peskov ha risposto che il suo approccio era diverso da quello degli altri media occidentali. Secondo il portavoce del Cremlino, Carlson “non è né filo-russo né filo-Ucraina, ma filo-America”.

Peskov ha anche criticato Carlson per aver affermato che nessun giornalista occidentale si era preso la briga di intervistare Putin dopo l’invasione dell’Ucraina due anni fa. “Questo non è vero”, ha detto Peskov. Secondo lui, il Cremlino ha già ricevuto numerose richieste per un'intervista con Putin, ma queste sono arrivate dai media occidentali con una “posizione unilaterale” e questo non avrebbe alcun senso.

Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov. ©via Reuters

“Il signor Carlson non ha ragione. Infatti non può saperlo. Riceviamo numerose richieste di interviste al Presidente. Per quanto riguarda i paesi occidentali, provengono soprattutto dai grandi network mediatici: le TV tradizionali e i grandi giornali che fanno nemmeno provarci “Appare neutrale nei suoi resoconti. Naturalmente non vogliamo comunicare con questo tipo di media”.

READ  Gli attacchi aerei russi su larga scala hanno interrotto bruscamente la vittoria dell'Ucraina

I media in Russia sono media statali, il che significa che scrivono ciò che vuole il governo. Il Cremlino li usa come macchina di propaganda.

Richieste

Altri giornalisti ora confermano di aver presentato diverse richieste di intervistare Putin, ma senza alcun risultato. “Tucker pensa davvero che noi giornalisti non proviamo a intervistare il presidente Putin ogni giorno dopo la sua massiccia invasione dell'Ucraina? È ridicolo. Continuiamo a chiedere un'intervista, come facciamo da anni”, ha risposto a X Christiane Amanpour della CNN.

La giornalista della CNN Christiane Amanpour.
La giornalista della CNN Christiane Amanpour. © Agenzia France-Presse

Peskov non ha potuto o non ha voluto rispondere alla domanda su quando sarebbe stata pubblicata l'intervista. Ha aggiunto: “Dopo che tutto questo sarà completato, sarà rilasciato”. “Non voglio anticipare me stesso. Dopo tutto, questo è (Carlsons, ed.) colloquio.”

Secondo il quotidiano economico americano “The Wall Street Journal”, ciò potrebbe accadere domani (8 febbraio). L'intervista sarà disponibile sul sito web di Carlson “Tucker Carlson Network” e sulla sua pagina su X.

Aspetto. Chi è Tucker Carlson, da anni volto feroce di Fox News?

pittura. Chi è Tucker Carlson, il giornalista piromane che intervisterà Putin? (+)

Fine delle speculazioni: l'ex conduttore di Fox News è già a Mosca per intervistare Putin