QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il furto d'arte è stato risolto dopo due anni grazie al programma investigativo Farouk Farouk

Il furto d'arte è stato risolto dopo due anni grazie al programma investigativo Farouk Farouk

Sembra che sia culminato in un caso irrisolto: il furto di due dipinti da una galleria d'arte da parte di David de Greif, residente a Bruges. Ma una soffiata ricevuta dalla polizia due anni fa a seguito di un rapporto sul programma investigativo delle FAROEK ha ora portato a questa svolta.

“Non ci penserei più”. L'artista David De Greif è rimasto sorpreso dopo che la polizia lo ha informato due settimane fa che i suoi dipinti rubati erano stati ritrovati. Nell'estate del 2021, due uomini hanno rubato due dei suoi dipinti dalla sua galleria situata vicino al famoso Ponte Bonifacius, nel centro storico di Bruges.

Il 15 luglio 2021, quando David ha voluto chiudere la sua galleria dopo un'intensa giornata estiva, ha notato che un cartello vicino all'ingresso e all'uscita era scomparso. “Il dipinto era attaccato a un cavo d'acciaio. “È stato tagliato con delle pinze”, racconta De Graaf. Appena una settimana dopo, una seconda opera d'arte scompare. “I ladri, ancora una volta, hanno scelto un dipinto il più vicino possibile all'uscita. “Pensavo che una cosa del genere non mi sarebbe mai capitata.”

La prima volta i ladri hanno rubato “Contact”, un inno alla maternità. ©David de Greef

Dipinti a Ostenda

La polizia di Bruges ha immediatamente avviato un'indagine e ha trovato le immagini di sorveglianza della prima rapina. Mostra due uomini che camminano tranquillamente fuori dalla galleria di David. Ascellare: placca gigante. Gli uomini sembrano irrintracciabili. Ecco perché il nostro programma FAROEK ha distribuito queste immagini di sorveglianza nel marzo 2022. Uno spettatore ha riconosciuto uno dei due uomini.

READ  L'attore francese Gaspard Ulliel, 37 anni, è morto dopo un incidente sugli sci

Negli ultimi due anni, il dipartimento di polizia di Bruges ha continuato a cercare il suo compagno. In collaborazione con il distretto di polizia di Ostenda, sono riusciti a identificarlo e interrogarlo. I due uomini, un uomo sulla quarantina e un giovane sulla cinquantina, vivono nelle Fiandre occidentali. Il più grande dei due ha al suo attivo furti simili. Gli uomini non sono stati arrestati al momento. L'indagine è attualmente in corso.

Il 13 febbraio di quest'anno la polizia ha ritrovato i dipinti rubati a Ostenda. I ladri hanno venduto subito l'attività. David è molto soddisfatto di questo risultato: “Conclusione molto bella. Congratulazioni alla polizia per aver continuato la ricerca.”

Confessione e inno alla maternità

I dipinti di David sono molto speciali. Utilizza tecniche di disegno speciali. Ad esempio, applica la “tecnica della smaltatura”: rifinisce i suoi dipinti strato dopo strato con vernice trasparente. “È una tecnica pittorica che richiede molto tempo, perché uno strato deve essere asciutto prima di applicare quello successivo.” Per accelerare questo processo, utilizza anche un aerografo. La vernice viene soffiata sulla tela.

L'unico dipinto rubato era un inno alla maternità. “Rappresenta una donna incinta che comunica, per così dire, con suo figlio.” L'altro dipinto si chiama “Confession” – Confessione. “Vedi un bambino nudo che si confessa a una figura simile a un prete.” Il lavoro di David è altamente riconoscibile grazie al suo stile di disegno speciale e ai suoi design unici. Dopo la rapina ha adottato ulteriori misure di sicurezza nella sua galleria: “Un asino non colpisce mai due volte la stessa pietra”.

READ  Dal 1° gennaio i rifiuti organici non saranno più ammessi tra i rifiuti residui: come si può (avviare) con successo il compostaggio domestico? | La mia guida

È stato rubato un film
Il film “Confessione”, che raffigura un ragazzo che confessa, è stato rubato una settimana dopo. ©David de Greef

Leggi anche.

Aspetto. La Pubblica Accusa distribuisce le foto di sorveglianza di due uomini che si trovavano nelle vicinanze durante l'uccisione di Al-Firdous (11)

Rudy (59 anni), senza casa, perde l'ultimo anno durante una rapina: “Non c'era più niente, avevo le tasche vuote”

Aspetto. Le telecamere di sorveglianza filmano il momento in cui i borseggiatori scelgono la loro vittima