QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il KV Mechelen registra una buona vittoria sullo Standard dopo il cartellino rosso anticipato per Boukadi

Il KV Mechelen registra una buona vittoria sullo Standard dopo il cartellino rosso anticipato per Boukadi

  1. 13′ – Rosso – Merville Bocade
  2. 28′ – Continua. Musa Djenebo, diretto da Lucas Nwobi Ngnukam
  3. 35′ – Gol – Norman Bassett (1 – 0)
  4. 45+1′ – Continua. Nathan Njoy di Ebi Hotkit
  1. 51′ – Giallo – David Bates
  2. 59′ – Continua. Maury Konate di Bill Leroy Antonio
  3. 67′ – Gol – Karim Mrabti (2 – 0)
  4. 74′ – Continua. Norman Bassett di Leon Luberbach
  5. 79′ – Continua. Marlon Fossey di Jehan Kanak
  6. 82′ – Giallo – Rob Schoofs
  7. 84′ – Continua. Karim Mrabiti Leonas Malidi
  8. 90+3′ – Gol su rigore – Jeffrey Herremans (3 – 0)

Jupiler Pro League – Turno 19 – 20/12/23 – 20:46

tempo icona giocatore tempo a casa com.homeIcon com.homePlayer un risultato lontanoGiocatore viaIcon awayTime

35′

Norman Bassetto

35′

Norman Bassetto

1 – 0

67′

Karim Murabit

67′

Karim Murabit

2 – 0

90+3′

Jeffrey Herremans

90+3′

Jeffrey Herremans

3-0

Finalmente un’altra vittoria per il KV Mechelen, e lo Standard continua ad avanzare. Il primo (e discutibile) cartellino rosso di Boukadi ha permesso alla squadra di casa di vincere per la seconda volta con Besnik Hassi. Bassett ha aperto le marcature, Merabti ha fornito la sicurezza e Heyrmans ha segnato il punteggio finale. Criterion segna 2 su 12 e vede Malinwa entrare dopo il punteggio.

KV Mechelen – la norma in breve:

  • Momento chiave: Standard esce dallo spogliatoio con ritrovato coraggio, ma poi Price abbandona la palla a metà del secondo tempo. Merabti punisce senza pietà l’errore, in quel momento la partita è finita.
  • Uomo partita: Jeffrey Hermans era ovunque oggi. Il velocista del centrocampo della Michelin ha distribuito passaggi, mettendo alla fine la ciliegina sulla torta con un punteggio di 3-0.
  • distinto: A Standard non piace fare visita dietro le baracche. Questa è la quarta partita consecutiva che la Roche perde contro il KV Mechelen.

Primo tempo drammatico per lo Standard

Sia il KV Mechelen che lo Standard hanno avuto un fine settimana frustrante e volevano scrollarselo di dosso con una grande prestazione. Lo Standard ha dovuto fare a meno degli infortunati Alzate e Van Heusden.

Dopo un breve giro di studio, i Roches passano in vantaggio e Price spara un tiro dalla distanza sull’esterno della rete.

Poi il mare si aprì dietro Bassett. Boukadi ha affrontato il giovane attaccante e l’arbitro Potterberg ha stabilito che era andato solo in porta, dando così a Boukadi un cartellino rosso.

Con la superiorità numerica, il KV Mechelen prese saldamente il comando. Heijermans ha sparato un calcio di punizione sopra la traversa e, dopo una bellissima azione, ha colpito il palo con la mano sinistra da fuori. La squadra di casa avrebbe potuto anche ricevere un rigore quando Fossey ha spinto Bassett dietro.

READ  La madre del tifoso dell'Everton, dalle cui mani è uscito Ronaldo con il cellulare, risponde sotto shock: "Ha un livido sulla mano, era sotto shock" | gli sport

Alla fine è stato proprio Bassett a rompere l’incantesimo di Malinois. Walsh ha giocato bene in profondità ed è poi riuscito a liberarsi molto facilmente di Laives. Boddart non ha avuto alcuna possibilità sul tiro successivo, 1-0 per KVM.

Le cose sono andate di male in peggio per lo Standard nel primo tempo, poiché Ngoy e Djenepo hanno dovuto essere sostituiti per infortunio.

Questo contiene contenuti inseriti da un social network di cui desideri scrivere o leggere cookie (🕏). Non hai dato il permesso per questo.

Malinoa chiude il tutto in un bellissimo secondo tempo

Karl Hofkens ha chiaramente riportato i nervi nei suoi uomini nello spogliatoio e lo Standard ha iniziato il secondo tempo con fiducia.

Non ci sono state grandi occasioni, solo lui e Kanga sono riusciti a tirare in porta. Anche Bassett ha mancato un gol per la squadra di casa.

Lo Standard non è stato in grado di mantenere l’alta pressione e alla fine Price ha commesso un errore. Lascia la palla a Foulon, Malinoa gioca bene e alla fine Merabti riesce a segnare dopo un contatto.

L’incantesimo è stato rotto e poi il KV Mechelen è stato spinto avanti. Un’occasione dopo l’altra sono state sprecate e soprattutto Lauberbach avrebbe dovuto essere sul tabellone.

Nel mezzo, lo Standard ha richiesto un calcio di rigore dopo un fallo di mano di Walsh, ma Potterberg non ha risposto.

Alla fine, la palla ha colpito il dischetto del rigore dall’altra parte e O’Neill ha fermato il tiro del sostituto Malidi con il braccio vicino al corpo. Il giocatore eccezionale Hairemans non ha sbagliato dagli undici metri e ha messo sul tabellone il punteggio finale di 3-0.

Con questa vittoria il KV Mechelen si piazza al nono posto accanto allo Standard, mentre per i Rouches i playoff della Champions League stanno diventando un compito impossibile.

Questo contiene contenuti inseriti da un social network di cui desideri scrivere o leggere cookie (🕏). Non hai dato il permesso per questo.

Feedback dopo KV Mechelen – Standard:

  • Karl Hofkens: “Abbiamo iniziato molto bene, proprio come ci aspettavamo. Eravamo davvero la squadra migliore, fino a quel cartellino rosso. È normale cambiare completamente la partita, poi per noi è stata dura fino alla fine del primo tempo. Quindi abbiamo ingoiato un Obiettivo che poteva essere evitato.” “Penso che fossimo la squadra migliore alla fine del primo tempo e avremmo dovuto segnare. Se avessimo segnato mi sarebbe piaciuto rivederlo, ma alla fine abbiamo subito un altro gol che poteva essere evitato. Anche dopo non l’abbiamo fatto. t crollare completamente, fino al calcio di rigore dei supplementari.” Dove eravamo in partita. Sono orgoglioso dei miei giocatori, non ho mai visto nessuno farlo. Ciò che più mi dà fastidio è che i nostri arbitri sono troppo rapidi. Una volta che Bassett è caduto, aveva già il suo “cartellino rosso”, sono sicuro che questo stia iniziando a risaltare. Abbiamo molti contrattempi con difensori infortunati e squalificati ora. Ma siamo standard e dobbiamo continuare a credere nel giocatori che stanno giocando, anche se abbiamo ottenuto 2 su 12 “Non basta, è la verità”.
  • Arnoud Bodart: “Il risultato è deludente, siamo venuti qui per prendere i tre punti. Dal cartellino rosso in poi eravamo in svantaggio, soprattutto nel primo tempo. Dopo l’intervallo siamo usciti bene dallo spogliatoio, ma alla fine abbiamo comunque “Per me il cartellino rosso è arrivato dopo una partita 50/50. “Non capisco cosa sia successo fino alla fine del primo tempo, ci siamo lasciati andare troppo”.
  • Hassi Besnik: “Questo è molto gratificante, meritavamo davvero di più nelle ultime 3 partite. Adesso abbiamo fortuna con quel cartellino rosso e abbiamo segnato nei momenti giusti. Abbiamo passato un momento difficile nel secondo tempo e il secondo gol ci ha davvero liberato. “Ancora una volta abbiamo mantenuto la porta inviolata, quindi è stata una vittoria.” Ben meritata. Bassett è un giovane veloce, da cui non è facile difendersi. Anche se dovrebbe resistere ancora un po’.”
  • Rob Schoof: “Questa è una grande vittoria. Anche con il cartellino rosso, una vittoria per 3-0 sullo Standard non è qualcosa di scontato. Eravamo in una buona posizione, non abbiamo avuto problemi e anche noi abbiamo avuto molte buone occasioni. Ci sono state molte poche possibilità”. “Abbiamo pressato di più nel secondo tempo, ma siamo rimasti calmi. Alla fine probabilmente volevamo esagerare, ma non era necessario. Anche se è positivo che ci siano state delle occasioni”.
READ  Kim Huybrechts assiste a un'acrobazia della Coppa del Mondo e batte il campione in carica Wright-Alan van den Berg Freccette

Fase dopo fase

Conclusione: KV Mechelen vince facilmente nel Combattimento Standard

La partita è finita, il KV Mechelen ha vinto 3-0.

Lo Standard ha iniziato bene il secondo tempo e ha avuto alcune occasioni per pareggiare. Alla fine Price ha regalato un gol ai padroni di casa, ma Roche non è riuscita a riprendersi da questo colpo.

Il KV Mechelen ha avuto occasioni su occasioni e alla fine Hairemans ha segnato il 3-0 dagli undici metri.

Hairemans mette fine

Jeffrey Hermans mette la glassa sulla grande torta Michelin. Segna il rigore in modo impeccabile e si dà così una ricompensa per un gioco forte.

pena!

Le immagini sono chiare. Mallidi calpesta le braccia di O’Neill, che pendono chiaramente accanto al suo corpo. Calcio di rigore per Malinoa.

Mani nella norma?

Il KV Michelin riceverà una penalità? Nello stesso momento la palla era ancora nelle mani di O’Neill.

Lauberbach contro la traversa (e la faccia di Walsh)

Che opportunità per Lauberbach. L’attaccante tedesco ha avuto un colpo di testa, ma ha colpito la traversa. La palla torna in gioco e Walsh sembra in grado di mandarla a segno di testa. Leuberbach però non se ne aspetta e lancia il piede sulla palla, che finisce dritta in faccia al terzino destro. Un po’ goffo.

3- Tempi supplementari

Verranno aggiunti altri 3 minuti.

Dame Fullon sta giocando una partita solida e lo conferma con una bella raffica. Gli Haireman altrettanto potenti non riescono a raggiungere la sua croce scontrante.

Riproduci lo spettacolo

Schoofs mostra sinteticamente le sue qualità artistiche. Supera il suo avversario con grande forza e poi manda in profondità Antonio. Lauberbach non riesce a partire abbastanza bene con il suo cross.

Riuscirà il Luberbach, il suo sostituto, a brillare con un gol?

Ora è un’occasione dopo l’altra per il KV Mechelen.

Geert Hermans su Radio 1

Leuberbach ha appena sostituito Bassett ed entra in scena per la prima volta dopo un buon lavoro di Antonio. L’attaccante però lascia la palla un po’ goffamente e Price riesce a respingere. Meno di un minuto dopo fa molto meglio, vedendo il suo tiro dall’angolo bloccato da Bodart.

Kanga è fantastico

Standard rimette il naso nella finestra. La palla alla fine raggiunge Kanga, che tenta uno spettacolare calcio in bicicletta. L’aggressore però non tocca completamente la pelle e quindi non può essere veramente pericoloso.