QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il noto ex ministro greco, Yanis Varoufakis, è stato aggredito per strada e portato in ospedale  al di fuori

Il noto ex ministro greco, Yanis Varoufakis, è stato aggredito per strada e portato in ospedale al di fuori

L’ex ministro greco Yanis Varoufakis, 61 anni, è stato aggredito in una strada ad Atene venerdì sera da un gruppo di persone. Gli aggressori lo hanno gettato a terra e preso a pugni e calci in faccia, mandandolo in ospedale con il naso rotto.

Yanis Varoufakis, professore di economia, è diventato una celebrità mondiale perché nel 2015 ha dovuto far uscire la Grecia da una crisi del debito. Come ministro delle finanze greco, è stato responsabile di tutte le misure di austerità e ha dovuto fare i conti con le condizioni che l’Europa ha posto posto per aiutare una Grecia malata.

A quel tempo, Varoufakis era noto per la sua posizione dura nei confronti della “troika” dei creditori internazionali, l’Unione europea, la Banca centrale europea e il Fondo monetario internazionale, che alla fine avrebbe portato alle sue dimissioni. Attualmente è deputato al Parlamento.

“una ventina di persone”

Ieri sera, Varoufakis stava mangiando in un ristorante quando è stato notato da un gruppo. In primo luogo, hanno rimproverato l’ex ministro. Quando è uscito, è stato aggredito fisicamente. Gli aggressori lo hanno gettato a terra e preso a calci e pugni in faccia. Ha subito una frattura al naso ed è stato portato in ospedale. I media greci parlano di “circa due dozzine di persone incappucciate”.

Varoufakis è andato su Twitter per ringraziarlo per i messaggi di sostegno ricevuti dopo l’attacco. Ha anche negato che i suoi aggressori fossero estremisti di sinistra. “Non erano anarchici, di sinistra, comunisti o membri di un movimento”, ha scritto. “Erano (e sembravano essere) criminali su commissione, che pretestavano goffamente la bugia che stavo vendendo ‘troika’. Non li divideremo. Andiamo!”, ha scritto. Il suo partito, Mira 25, ha definito l’attacco “fascista”.

READ  Belgi indifferenti ai medicinali: 'Molti non sanno che il tuo tablet non può rompersi in due' | interno