QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il Pentagono sospetta che la Cina sia spionaggio tramite massicce gru portuali: “cavalli di Troia” |  al di fuori

Il Pentagono sospetta che la Cina sia spionaggio tramite massicce gru portuali: “cavalli di Troia” | al di fuori

Il Pentagono è sempre più preoccupato che la Cina possa utilizzare gigantesche gru da carico nei porti statunitensi come mezzo di spionaggio. Alcuni funzionari della sicurezza statunitense hanno già paragonato le gru a “cavalli di Troia”, scrive il Wall Street Journal.


CVE


Ultimo aggiornamento:
15:56


fonte:
Il Wall Street Journal, Marine Insight

In primo luogo, gli Stati Uniti sono stati sotto l’influenza di un pallone spia cinese che aleggia da giorni sul suolo americano. Il Pentagono sta ora esaminando le gru da carico prodotte in Cina.

Aspetto. Spiegazione: perché i superpoteri usano i palloncini spia?

Circa il 70% delle gru in tutto il mondo è di proprietà del produttore cinese ZPMC. Le gru sono dotate di sensori intelligenti in grado di registrare e tracciare facilmente l’origine e la destinazione dei container. Ciò potrebbe consentire alla Cina di raccogliere informazioni sulle attrezzature (militari) spedite all’interno o all’esterno del paese.

Bill Evanina, un ex funzionario del controspionaggio statunitense, ha affermato che le gru potrebbero anche fornire un accesso remoto a chiunque cerchi di interrompere il flusso di merci. “Questi rubinetti potrebbero essere il nuovo Huawei”, ha affermato Evanina, riferendosi al colosso cinese delle telecomunicazioni i cui prodotti e servizi vengono utilizzati dall’Occidente per spionaggio da parte del governo cinese.

Gru di carico nel porto di Oakland, in California © Getty Images via AFP

L’esperto cinese Jonathan Holslag aveva precedentemente lanciato l’allarme sul fatto che le navi mercantili cinesi fossero in realtà navi da guerra. Ha poi chiarito che questi sviluppi sono solo la punta dell’iceberg. “La rete di spionaggio cinese è enorme, in espansione e inarrestabile”, ha affermato. Vogliono avere un numero diverso di fonti nella loro rete di spionaggio. Più risorse, più flessibile. E in tempi di crisi, tengono le alternative a portata di mano.

READ  Queste officine di riparazione bici non riparano le bici grandi: "Non suonate ancora il campanello"

Un rappresentante dell’ambasciata cinese a Washington ha descritto le preoccupazioni degli Stati Uniti sui rubinetti come una “operazione paranoica” per impedire la cooperazione economica e il commercio con la Cina.

Ha affermato che praticare la “carta cinese” e diffondere la teoria della “minaccia cinese” è fondamentalmente irresponsabile e danneggerà gli interessi degli stessi Stati Uniti.

Un nuovo studio statunitense che sarà completato entro la fine dell’anno dovrebbe dimostrare se e in che misura le gru cinesi rappresentino una minaccia per la sicurezza nazionale.