QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il produttore è il primo a far volare un aereo elettrico con idrogeno liquido – Sound and Vision – News

L’H2FLY è stato il primo a far volare un aereo elettrico utilizzando idrogeno liquido. Utilizzando l’idrogeno liquido, l’aereo può volare due volte più lontano dell’idrogeno gassoso, ovvero 1.500 chilometri.

Produttore e partner di cooperazione Pipistrel Stiamo parlando del primo volo con equipaggio al mondo Un aereo elettrico che utilizza idrogeno liquido. Giovedì l’HY4 è decollato più volte da un aeroporto vicino alla città slovena di Maribor. Durante questi voli sono stati eseguiti vari test.

HY4 è un aereo composto da tre parti. Al centro ci sono la ventola, il motore elettrico e la cella a combustibile, mentre su entrambi i lati ci sono le altre due parti. Il serbatoio dell’idrogeno liquido è nella parte sinistra e il pilota è nella parte destra.

L’aereo fa parte di progettoParadisoChe mira a sviluppare un aereo alimentato a idrogeno liquido che possa ospitare da due a quattro passeggeri. Il vantaggio dell’idrogeno liquido è che può essere trasportato più idrogeno nelle stesse dimensioni, il che significa che, secondo Bestrel, può volare a una distanza doppia: 1.500 invece di 750 chilometri. Lo svantaggio è che in condizioni normali l’idrogeno diventa liquido solo ad una temperatura di -252,87°C. L’aereo utilizza quindi la “tecnologia criogenica dei viaggi spaziali” per poter trasportare da 10 a 25 kg di idrogeno liquido. Combinato con un sistema di celle a combustibile da 90 kilowatt, questo dovrebbe consentire all’aereo di volare per cinque-otto ore.

Il progetto Guidato da H2FLY, che, oltre al produttore di aerei sloveno Pipistrel, collabora con il Centro nazionale tedesco per la ricerca aerospaziale (DLR). Diventa un progetto Supportato dall’Unione Europea. L’obiettivo è dimostrare che l’idrogeno liquido è adatto all’uso sui voli commerciali Medio e lungo termine-Scappare.

READ  Multe fino a 30mila euro e controlli stradali: l'Austria inizia oggi a chiudere i battenti ai non vaccinati