QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il progetto edilizio del megalomane Mark Zuckerberg: una villa hawaiana con un rifugio per ripararsi quando il mondo finirà |  Notizia

Il progetto edilizio del megalomane Mark Zuckerberg: una villa hawaiana con un rifugio per ripararsi quando il mondo finirà | Notizia

Mark Zuckerberg (39), fondatore di Facebook e capo della società tecnologica Meta, ha un enorme progetto di costruzione in corso alle Hawaii. Secondo una ricerca di Wired, il Koolau Ranch costerà circa 250 milioni di euro. Il complesso contiene diverse case sugli alberi, un villaggio con ville di lusso e un enorme bunker sotterraneo. Tutto deve essere tenuto segreto.

Zuckerberg ha acquistato la vasta proprietà sull’isola di Kauai nel 2014. Ora un’indagine di Wired spiega quali sono i piani di Zuckerberg al riguardo. Sembra che diventerà uno dei progetti di costruzione più costosi della storia moderna.

Dodici edifici sorgeranno sopra il suolo nel campo. Queste due spaziose ville in posizione centrale sono collegate da un gruppo di undici case sugli alberi a forma di disco. La struttura avrà almeno 30 camere da letto e 30 bagni, oltre a palestra, piscine, campo da tennis e sauna.

Le ville sotterranee sono collegate tramite un sistema di tunnel che consente anche l’accesso a un bunker dove rifugiarsi in caso di terribile catastrofe.

La superficie del bunker sotterraneo è di 5.000 metri quadrati, è dotato di una porta antideflagrante in acciaio e cemento e di un serbatoio dell’acqua di 17 x 6 metri. L’unità è autosufficiente dal punto di vista elettrico. C’è una zona giorno e lavoro e, nel caso, una botola di fuga.

Segretezza

Intorno all’intera area verrà costruito un muro alto due metri per tenere lontani sguardi indiscreti. Dopotutto, tutto tra quelle mura doveva rimanere completamente segreto. Ecco perché tutti coloro che lavorano lì devono firmare un accordo di riservatezza. Secondo quanto riferito, diversi dipendenti sarebbero già stati licenziati per aver violato le norme, ad esempio condividendo una foto sui social media.

READ  Sale di preghiera vietate anche alla VUB, gli studenti dell'ULB deplorano le reazioni alla preghiera dei giovani: 'Una controversia islamofobica' | interno

L’isola di Kauai, dove si trova il vasto dominio del miliardario tecnologico. © Getty Images

Aspetto. Mark Zuckerberg si allena sul palco con combattenti di arti marziali miste

Mark Zuckerberg prende lezioni di jiu-jitsu da un campione del mondo