QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il Regno dell'Arabia Saudita apre un negozio che vende bevande alcoliche ai diplomatici nell'ambito della lotta contro il traffico illecito di alcol |  al di fuori

Il Regno dell'Arabia Saudita apre un negozio che vende bevande alcoliche ai diplomatici nell'ambito della lotta contro il traffico illecito di alcol | al di fuori

L’Arabia Saudita presenta un piano per combattere il commercio illecito di alcolici. Il Paese vuole aprire un negozio nella capitale Riyadh, dove i diplomatici non musulmani possano acquistare alcolici. La vendita di alcolici è vietata nello Stato del Golfo dal 1952, ma ora il Paese vuole esentare i diplomatici stranieri.

Essendo un paese islamico conservatore e severo, l’Arabia Saudita ha una legislazione severa contro il consumo di alcol. Chiunque venga sorpreso a bere alcolici può essere punito con la fustigazione, una multa, la deportazione o la reclusione. Anche gli stranieri rischiano la punizione. Attualmente, i diplomatici possono procurarsi alcolici solo attraverso le sedi diplomatiche.

Registrati tramite l'applicazione

Il Paese del Golfo apre ora un negozio nel quartiere diplomatico di Riad. Chi desidera acquistare alcolici dovrà registrarsi preventivamente tramite un'app e ottenere anche l'autorizzazione dal governo. Ci sarà anche un limite alla quantità di alcol che i clienti possono acquistare al mese. Gli stranieri che non ricoprono una posizione diplomatica non sono i benvenuti nel negozio.

'rilassamento'

Questo non è il primo “rilassamento” attuato dall’Arabia Saudita. Negli ultimi anni il primo ministro e principe ereditario Mohammed bin Salman ha abbandonato regole più severe. Ad esempio, uomini e donne non sono più sempre separati nei luoghi pubblici, le donne possono guidare l’auto, si organizzano festival e si aprono i cinema.

È un piccolo segnale di speranza, ma la libertà di espressione in Arabia Saudita è ancora molto limitata. Chiunque abbia un'opinione diversa sulla politica e sulle politiche del regno può essere punito.

Il consumo di alcol è vietato nell'Islam, ma nella maggior parte dei paesi del Golfo non esiste più un divieto rigoroso di vendita. Solo il Kuwait, che fa parte degli Emirati Arabi Uniti e dell'Arabia Saudita, ha ancora un severo divieto sulla vendita di alcolici.

READ  Il governatore di New York Cuomo "ha aggredito sessualmente diverse donne...