QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il sito musicale Pitchfork, che si occupa di musica alternativa, dopo la fusione con GQ deve abbassare i toni

Il sito musicale Pitchfork, che si occupa di musica alternativa, dopo la fusione con GQ deve abbassare i toni

forconepioniere nella copertura elettronica della musica alternativa, verrà spostato in una rivista maschile GQ. Con la riorganizzazione, il sito musicale finirà nel mezzo di molti altri importanti media online che hanno difficoltà a tenere la testa fuori dall'acqua.

Hassan Bahra

Non è stata fornita alcuna ragione specifica per la fusione. In Posta interna Ne parla con Condé Nast, editore sia di Pitchfork che… GQA proposito dei “cambiamenti organizzativi” che devono garantire il futuro del sito musicale. Il caporedattore Pooja Patel e diversi redattori perderanno il lavoro a causa di questa ristrutturazione.

Pitchfork si definisce “la voce più autorevole della musica”. Si è evoluto da un blog marginale negli anni '90 in uno dei principali arbitri del mondo della musica, con più di sette milioni di visitatori unici al mese. Pitchfork, che emette giudizi da 0 a 10, può creare o distruggere i musicisti. La band indie canadese Arcade Fire, tra gli altri, è diventata un nome familiare nel mondo della musica grazie alle recensioni entusiastiche su Pitchfork.

I problemi di Pitchfork non sono isolati. Molte società di media online che un tempo erano grandi promesse sono crollate nell’ultimo anno. Buzzfeed News, Vice e il sito femminile Jezebel, tra gli altri, hanno deposto l'ascia nell'ultimo anno, oppure hanno ricominciato da capo in un modo molto minore. Altre piattaforme come YouTube e TikTok alla fine si sono dimostrate più efficaci nella battaglia per attirare l’attenzione dei lettori e le entrate pubblicitarie.

“(Un altro) giorno nero”

Su X, il fondatore di Pitchfork Ryan Schreiber ha detto di essere “profondamente rattristato” dalla ristrutturazione e dai licenziamenti del sito. C'è anche incredulità sulla fusione GQ, una rivista maschile con poco legame con la musica alternativa. “Oggi è (ancora una volta) un giorno buio per i giornalisti musicali e gli appassionati di musica di tutto il mondo”, ha scritto il giornalista culturale Tobias Koppart Il talento della concentrazione.

La storia di Pitchfork rispecchia la storia di molte altre startup digitali di successo. Ryan Schreiber, un diciannovenne che ha abbandonato la scuola, ha dato vita al sito nel seminterrato dei suoi genitori nel 1995. Ben presto ha raccolto attorno a sé un gruppo di freelance dedicati, con i quali ha scritto recensioni lunghe ed esaurienti. Particolarmente caratteristici sono il linguaggio grandioso nelle discussioni e talvolta i giudizi duri. Da qui il nome Pitchfork, un forcone sul quale si poteva infilzare la cattiva musica.

“Che cosa Rolling Stone Lo abbiamo fatto e possiamo farlo anche noi. “Ma meglio”, ha detto Chris Caskey, co-fondatore ed ex redattore capo della rivista Pitchfork, in una precedente intervista con Dutch. De Volkskrant.

Il ragazzo A

La svolta per Pitchfork arrivò nel 2000, anno in cui uscì l'album Il ragazzo A Con la band britannica appare i Radiohead. Forcone lo sa Il ragazzo A Ne hanno parlato i media ufficiali, tre settimane prima dell'uscita dell'album nei negozi, e gli sono state dedicate 1.200 parole di elogio. Gli amanti della musica di tutto il mondo sanno dove trovare il sito. “All'improvviso venivamo letti da migliaia di persone, qualcosa che non avevamo mai visto prima”, dice Schreiber in retrospettiva.

Nel 2015, Pitchfork è stato contattato dal conglomerato editoriale e miliardario Condé Nast. Sono gli anni in cui gli editori investono carriole piene di soldi in siti web che sanno attrarre nuovi lettori meglio dei media tradizionali. “Pitchfork è un'iconica società digitale con una forte voce editoriale e un pubblico giovane ed entusiasta”, ha affermato Condé Nast dopo l'acquisizione.

Nove anni dopo, di quella promessa rimane ben poco. Pitchfork continua la sua redazione e questa settimana conoscerete i progetti di Condé Nast per il sito musicale.

READ  Andre Hazes ha finalmente rotto il suo silenzio: "Sono stato nel periodo più buio della mia vita" | spettacolo