QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

In vacanza in Italia con un’auto completamente elettrica

In vacanza in Italia con un’auto completamente elettrica

Quest’estate (2023) ho esplorato l’Italia per la prima volta con un’auto elettrica, poiché presenta molti vantaggi per l’ambiente, l’economia e il conducente. Ho scoperto alcuni fatti che ancora non sono ampiamente conosciuti.

Naturalmente, uno dei maggiori vantaggi della guida è Un’auto completamente elettrica In Italia costa meno che guidare un’auto normale. Non devi preoccuparti della manutenzione lungo il percorso. Poiché l’elettricità è più economica della benzina o del diesel, anche i costi del carburante sono inferiori e le tariffe di ricarica sono simili alle nostre. Ma c’è di più! Ad esempio, i veicoli elettrici in Italia godono di incentivi fiscali e sconti come parcheggi gratuiti, pedaggi e accesso alle aree riservate. Non è ovunque, ma sicuramente in una città come questa Firenze Come straniero ottieni uno sconto fino al 50%.

I punti più importanti che devi sapere

  • Carte di ricarica olandesi/belghe in Italia: I caricabatterie rapidi italiani Shell Recharge e Green Choice funzionano bene con le normali stazioni di ricarica.
  • Carte di pagamento italiane consigliate: Per una copertura completa in Italia, utilizza le carte di ricarica italiane come Enel-X e Nextcharge.
  • Infrastrutture di ricarica in Italia: L’Italia ha una rete crescente di stazioni di ricarica. Ogni comune d’Italia è dotato di una regolare stazione di ricarica. Stranamente, le grandi città sono relativamente indietro nel numero di stazioni di ricarica. Mentre l’area a est di Napoli è ancora un po’ deserta, il resto dell’Italia è abbastanza ben fornito, soprattutto lungo i 1.850 km di costa della terraferma.
  • Trovare le stazioni di ricarica: Esistono varie app per trovare le stazioni di ricarica. ANWB ne ha uno tra gli altri
  • Costo della ricarica: Le tariffe presso le stazioni di ricarica convenzionali in Italia sono paragonabili o leggermente superiori a quelle dei Paesi Bassi; I caricabatterie veloci hanno prezzi simili.
  • Ricarica rapida e ricarica iper: 30 stazioni Ionity e 20 stazioni Free-to-X in Italia Incremento delle stazioni di ricarica rapida sulle autostrade. Questo numero sta crescendo rapidamente e le cifre che menziono potrebbero già essere obsolete.
  • Punti di ricarica generali: Solitamente dalla rete ENEL. I fornitori alternativi includono BeCharge, Free-to-x, NextCharge, Duferco e Alperia. Talvolta le carte di ricarica internazionali possono essere rifiutate presso le stazioni Enel Fast Charging.
  • Carta di ricarica ENEL-X o app Juicepass: Per l’utilizzo presso i punti di ricarica ENEL è consigliato il pagamento tramite PayPal o carta bancaria.
  • Punti di ricarica gratuiti: Su alcune strade a pedaggio sono disponibili punti di ricarica gratuiti, come ad esempio il Museo Plessi sulla A22 vicino al Brennero.
READ  I tassi di interesse in Europa non sono più negativi e crescono le preoccupazioni per l'Italia

Un altro vantaggio della guida elettrica in Italia è che è più divertente rispetto alla guida di un’auto convenzionale. Guidano in modo molto dolce e confortevole, soprattutto sulle strade tortuose e collinari dell’Italia.

Naturalmente, guidare un’auto completamente elettrica in Italia presentava la sua parte di sfide e inconvenienti, ma non erano né troppo estremi né troppo comuni. La sfida più grande è stata trovare un posto dove ricaricare l’auto, a volte dovevo aspettare un po’ per avere un posto libero. Soprattutto se un italiano utilizza ‘brevemente’ una postazione di ricarica gratuita, occupandola con la sua auto (non elettrica). Devi pianificare il tuo viaggio con più attenzione e assicurarti di avere abbastanza inventario per raggiungere la tua destinazione.

Molti hotel e altre strutture ricettive hanno già installato una propria stazione di ricarica nel proprio parcheggio, rendendo conveniente per i clienti pernottare lì se viaggiano con un’auto elettrica.