QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Israele ha sganciato centinaia di bombe pesanti su Gaza e Biden descrive gli attacchi aerei come “arbitrari”.

Israele ha sganciato centinaia di bombe pesanti su Gaza e Biden descrive gli attacchi aerei come “arbitrari”.

Nelle prime settimane di guerra, Israele sganciò centinaia di bombe pesanti su Gaza, mortali a chilometri di distanza. Le armi sono state dispiegate anche in aree che Israele ritiene sicure per i civili.

Stefano Ramdary

Ciò risulta evidente dalle ricerche da lui condotte CNN E il Il New York Times Agli enormi crateri provocati da alcuni attacchi aerei. Nel primo mese di guerra, le immagini satellitari mostrarono più di cinquecento crateri con un diametro superiore a dodici metri, la maggior parte dei quali nel nord di Gaza. Nel sud sono stati trovati 208 crateri.

I crateri sono coerenti con la devastazione causata dalle bombe da 2.000 libbre come l'americana MK-84, utilizzata sin dalla guerra del Vietnam. Israele è stato criticato per anni, anche dalle Nazioni Unite, per aver utilizzato queste bombe nella densamente popolata Striscia di Gaza. L'MK-84 può essere letale a una distanza superiore a 350 metri. Il “bunker” è stato progettato per penetrare decine di centimetri di acciaio e metri di cemento.

Gli Stati Uniti consegnarono circa 5.400 aerei MK-84 all'aeronautica israeliana poco dopo l'inizio della guerra. L’uso di queste e di altre bombe da 2.000 libbre ha contribuito a un elevato numero di vittime a Gaza, secondo gruppi per i diritti umani ed esperti di armi, che ora supera le 20.000, secondo il Ministero della Sanità palestinese. L'esercito israeliano non vuole determinare il numero delle bombe pesanti sganciate finora su Gaza.

Accerchiamento

Bombe devastanti sono state sganciate intorno a Gaza City, tra le altre cose, con l'obiettivo di consentire l'accerchiamento della capitale. Ma anche nel popoloso campo profughi di Jabalia, nel nord, due grandi crateri indicano l’uso di una bomba pesante. Un attacco aereo israeliano alla fine di ottobre ha provocato più di cento morti, la stragrande maggioranza dei quali civili.

Israele ha affermato che l'attacco aereo era giustificato perché aveva preso di mira un leader di Hamas. Ma le Nazioni Unite hanno definito il bombardamento “sproporzionato”. “Gli Stati Uniti non lo farebbero mai”, ha detto alla CNN Larry Lewis del Center for Naval Analyses del think tank militare statunitense. L’aeronautica americana ha utilizzato una bomba da 2.000 libbre solo una volta in una battaglia simile, contro l’Isis in Siria e Iraq.

A causa dell’alto rischio di uccidere civili, l’esercito americano non usa la bomba in aree densamente popolate. In Iraq e Afghanistan veniva utilizzato in aree aperte. Lewis: “Sembra certamente che la tolleranza di Israele per i danni ai civili rispetto ai benefici operativi attesi differisca significativamente da ciò che noi come Stati Uniti accettiamo”. Il presidente Joe Biden, che ha approvato la consegna delle bombe, ha recentemente criticato aspramente per la prima volta il bombardamento israeliano. Ha descritto gli attacchi aerei come “arbitrari”.

Danno serio

Israele afferma da mesi che sta facendo tutto il possibile per prevenire la morte di civili negli attacchi aerei sulle case dei leader di Hamas e sulla sua vasta rete di tunnel. Un portavoce dell’esercito ha detto: “Scegliamo le munizioni appropriate per ciascun bersaglio, in modo che non causi danni inutili”. Israele ha utilizzato bombe pesanti come la MK-84 anche nelle precedenti guerre di Gaza, come nel 2014.

Le Nazioni Unite hanno poi condannato il dispiegamento e sottolineato il pericolo per i civili in una delle aree più densamente popolate del mondo. “La pressione dell'esplosione potrebbe portare alla rottura di polmoni e arti a centinaia di metri dall'esplosione”, hanno affermato le Nazioni Unite. Come prima, ora si critica anche il fatto che l’IAF stia lanciando bombe vicino a scuole e ospedali. Le immagini satellitari scattate a novembre mostrano circa cinque crateri in almeno sette scuole nella “zona di distruzione” delle bombe. L'area ha mostrato gravi danni.

Dall’attacco di Hamas a Israele, gli Stati Uniti hanno trasferito 15.000 bombe e 57.000 granate da 155 mm tramite aerei da trasporto per facilitare l’attacco a Gaza. Anche l'uso di queste granate, lanciate da obici, a Gaza è stato criticato in passato. Anche l'uso dei carri armati Merkava da parte dell'esercito israeliano per colpire obiettivi di Hamas in aree densamente popolate ha portato alla morte di civili nelle precedenti campagne a Gaza.

READ  La Francia è stata danneggiata dalle acque reflue britanniche nel canale