QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Karl Hofkins inizia l’avventura da capo allenatore al Club Brugge: ‘Tutte le differenze sono piccole’ | JuPILER Pro LEGUE

L’inizio di una nuova era al Club Brugge. Il primo giorno di allenamento, le telecamere si sono concentrate principalmente su Carl Hoefkens, che l’avventura è iniziata come allenatore principale. “Tuttavia, tutto sembra com’era l’anno scorso.”

Non è stato affatto un riavvio “au grand Complete” del Club Brugge. Con appena otto giocatori A-core, il campione nazionale ha iniziato il suo primo allenamento della nuova stagione.

Quindi i fotografi presenti possono concentrarsi completamente sui nuovi arrivati ​​Bjorn Meijer (un esterno arrivato dal Groningen) e Ferran Gutgla (un attaccante acquistato dal Barcellona)… e ovviamente Karl Hofkins. Dopo anni nell’ombra, oggi è capo allenatore del Westcapelle Field.

“Ma la sensazione è la stessa dell’anno scorso”, ha detto dopo i primi allenamenti. “Ho solo più responsabilità finali. Forse dovrò anche mantenere un po’ più di distanza con i giocatori, ma in realtà si tratta di piccole differenze”.

Che ora c’è più pressione? Non sono stato abituato a nient’altro per oltre dieci anni.

Karl Hevkins

È stata una grande sorpresa per il mondo esterno alcune settimane fa quando Blauw-Zwart ha annunciato che avrebbe totalmente favorito gli Hoefken. Velen hadden gedacht dat club voor een doorwinterde hoofdcoach zou gaan.

Hofkins ha detto: “È stata una nota piacevole per me che hanno osato fare quella scelta. Dimostra il coraggio di questo club. Che ora c’è più pressione? Non sono abituato a nient’altro da oltre dieci anni. È insolito Semplice: andiamo al quarto titolo consecutivo, vogliamo fare una buona prestazione in Europa e in Coppa”.

L’attaccante spagnolo Ferran Gutgla è uno dei nuovi volti del club.

READ  Quattro giorni dopo la vittoria di Hope, Beerschot ha ricevuto un altro colpo a Syring | Jupiler Pro League

Dobbiamo ancora aspettare per vedere quali potenti proprietari potranno contare per risolvere queste ambizioni. Perché quello che succede a Charles de Kettleri e Noua Lang, ad esempio, sono entrambi in cima alla lista dei desideri del Milan.

Hofkins: So che i negoziati stanno andando avanti. I giocatori dovranno decidere da soli se vogliono partire o restare qui. La cosa più importante è che facciamo la scelta giusta per tutte le parti”.

Nel frattempo, il nuovo allenatore principale si concentra principalmente sulla preparazione con coloro che saranno presenti in questo momento. Anche se c’è poco. “Non è una situazione perfetta, ma ho detto che dobbiamo renderla un difetto perfetto. Molti giovani ospiti possono mostrarsi mentre gli internazionali sono ancora in vacanza”.

Ospiti giovani, ma anche ragazzi come Rod Former, un altro anno al Blauw-Zwart? “Ora sono molto soddisfatto di Rod”, ha detto Hofkins. La sua mentalità è molto positiva. Dovrebbe cercare di attrarre i giovani e raggiungere il livello più alto possibile per se stesso”.