QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La polizia del Suriname emette un mandato d'arresto per l'ex presidente che ha giustiziato quindici dissidenti |  al di fuori

La polizia del Suriname emette un mandato d'arresto per l'ex presidente che ha giustiziato quindici dissidenti | al di fuori

Il paese sudamericano del Suriname ha emesso un rapporto di arresto contro l'ex presidente Dessie Bouterse. Il 78enne ex comandante dell'esercito è stato condannato a vent'anni di carcere in appello a dicembre per l'omicidio di quindici dissidenti nel 1982, ma è evaso.

La foto e i dettagli personali di Bouterse sono stati inseriti sul sito web della polizia del Suriname. Chiede la “perquisizione e arresto” dell'ex presidente.

Bouterse è stato condannato a vent'anni di carcere per il suo ruolo negli omicidi di dicembre. Quindici oppositori dell'allora governo militare furono torturati e giustiziati in un castello della capitale Paramaribo, nel dicembre 1982. Bouterse ha sempre sostenuto che le vittime erano coinvolte in piani golpisti e che furono fucilate mentre fuggivano.

Rapporto d'ispezione: Dessie Bouterse (a sinistra) e la sua guardia del corpo. © Polizia del Suriname

Manca anche la guardia del corpo

Il mese scorso è stato condannato a 20 anni di carcere in appello. Bouterse non era presente durante la sentenza. Sarebbe dovuto venire in prigione venerdì, ma non si è presentato.

Anche la sua ex guardia del corpo, Ewan Dijksteel, è stata rintracciata. È stato condannato a quindici anni di prigione per il suo ruolo negli omicidi di dicembre.

READ  Titanic danneggiato messo all'asta per 95mila euro | al di fuori