QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La sensazione si trasforma in un incubo: l’inglese è rimasta orfana nonostante i sei gol in Scozia |  Fiamme rosse

La sensazione si trasforma in un incubo: l’inglese è rimasta orfana nonostante i sei gol in Scozia | Fiamme rosse

Ciò che aveva temuto a lungo era diventato realtà. L’Inghilterra riuscì a malapena a ostacolare la Scozia e la umilia 0-6. Tuttavia, questo enorme risultato non è stato sufficiente per ottenere un biglietto per la Final Four della UEFA Nations League. L’esplosione di gioia si trasformò presto in una grande delusione.

Con gli occhi cerchiati di rosso, Beth Mead, appena ripresa da un infortunio al ginocchio, soppresse il suo dolore ad Hampden Park. La consapevolezza di aver mancato per poco la sua occasione di partecipare alle Olimpiadi la fece scoppiare in lacrime. L’Inghilterra pensava di essersi qualificata per le semifinali della UEFA Nations League dopo la grande vittoria sulla Scozia (0-6). Fino a quando la squadra olandese non ha fatto una drammatica inversione di tendenza nei tempi di recupero.

Dopo il fischio finale, i giocatori della Nazionale hanno atteso la conferma. La paura non sembra averli presi. Lucy Bronze pensava di aver regalato all’Inghilterra il bottino con un gol poco prima della fine. Ho festeggiato con grande entusiasmo quello che sembrava il colpo finale. La notizia da Tilburg è stata un colpo di martello. Il gol di Damaris Egurrola contro i Fiamme Rosse (4-0) ha creato subito un’atmosfera funebre. La sensazione si trasformò in un incubo.

© Getty Images

L’esecuzione dell’inno nazionale in un Hampden Park moderatamente affollato prima del calcio d’inizio ha creato l’illusione di un’imminente battaglia gigantesca. La canzone “Scotland’s Flower”, cantata vigorosamente dai tifosi, sembrava suscitare l’intolleranza dei giocatori scozzesi. Quello che è successo in campo ha fatto alzare le sopracciglia. L’Inghilterra ha tuonato contro la squadra di casa.

READ  Kevin De Bruyne è il nono belga in finale di Champions League, Hazard numero 10? | Champions League

L’allenatore della Nazionale Sarina Wegmann ha respinto le domande sulla strana situazione che si è verificata nella European Nations League nel periodo precedente la partita internazionale. In nessun caso la Scozia aiuterà il suo eterno rivale a ottenere il risultato necessario. L’Inghilterra, destinata a garantire il biglietto olimpico per la squadra britannica, non ha dovuto affrontare quasi nessun avversario nel primo tempo. Il punteggio era 0-4 alla fine del primo tempo, il che ha fatto temere in Olanda che il “Patto di Glasgow” fosse qualcosa di più di una semplice teoria del complotto infondata.

Dopo la pausa, l’Inghilterra non era più al sicuro. Gli scozzesi hanno cercato con tutte le loro forze di impedire ulteriori umiliazioni. La squadra di Wegman ha reagito duramente per guadagnare una vittoria per 0-6. Il forte portiere di Lee Helen Alexander ha ostacolato un rigore più grande. Tuttavia, la vittoria sembrava sufficiente, finché la squadra olandese non segnò il gol.

Leggi anche: ‘Possiamo essere orgogliosi di questo campionato’: le Fiamme Rosse tengono alta la testa dopo la pesante sconfitta in Olanda, che potrebbe raggiungere le Final Four dopo una finale pazzesca

Notizie fotografiche
© Immagini Notizie

Notizie fotografiche
© Immagini Notizie

Notizie fotografiche
© Immagini Notizie

Notizie fotografiche
© Immagini Notizie

Notizie fotografiche
© Immagini Notizie