QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Le dimissioni di Marilyn De Waters da VTM non hanno nulla a che fare con MeToo, dice l’ex manager

La partenza di Marlène de Wouters (56) dal VTM non ha nulla a che fare con MeToo, ma perché non c’era più posto per lei nel canale. Questo è ciò che il suo ex manager Rick Tobacs ha detto a Het Laatste Nieuws.

In Play4 Viva La Vita Per la prima volta, l’ex volto del VTM Marilyn De Waters le ha detto perché ha lasciato il VTM. “È iniziato chiedendo se volevo uscire con un appuntamento o mangiare qualcosa il sabato sera. Quindi sai: non si tratterebbe di lavoro”, ha detto De Wouters. “Non si tratterebbe di lavoro”, ha detto De Wouters. Wouters Abuso di potere, come lo chiama De Wouters, secondo lei non era C’è un altro modo, quindi ho deciso di andarmene.

Leggi anche. Marlène de Wouters testimonia l’abuso di potere al VTM: “Per sei anni ha fatto progressi e io ho detto di no. Poi il mio contratto è scaduto”.

Ma non è così, secondo il suo ex manager Rick Tobacs. Secondo lui, non c’era un progetto concreto per la De Wouters e quindi il suo contratto in esclusiva non è stato prorogato. “È stato di comune accordo: se fosse stato trovato un programma per Marilyn, avremmo ripreso l’argomento. Ma non è mai successo”. ultime notizie

Nel frattempo, anche altre facce dello schermo testimoniano il comportamento inappropriato. L’ex conduttrice Hanne Troonbeeckx (43 anni) racconta in un’intervista a Mattina Che i “grandi capi” le dicessero che era “troppo grassa” e che doveva fare qualcosa al riguardo. “Questa esperienza mi ha davvero ferito”, dice Tronbecks. Alla fine ho anche deciso di andarmene e ho iniziato a lavorare su VT4.

READ  Meghan Markle fa uno scherzo imbarazzante a Ellen DeGeneres e...

(sgg)