QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Le medicine personalizzate sono il futuro?

Le medicine personalizzate sono il futuro?

Taglia unica Non è la migliore strategia quando si prescrivono farmaci. Sarebbe meglio sottoporre i pazienti a test genetici in modo che possano ricevere esattamente la giusta dose. Quanto ci vorrà prima che arriviamo tutti in farmacia con un passaporto del DNA?

Un uomo visita un medico. Soffre di pressione alta e riceve una prescrizione per un farmaco antiipertensivo. In farmacia gli è capitato di imbattersi nel suo vicino dall’altra parte della strada con lo stesso problema. Ottieni le stesse pillole, la stessa identica dose. Tuttavia, solo l’uomo soffre di effetti collaterali come vertigini, mancanza di respiro e dolori addominali.

Molte di queste differenze nella risposta a un farmaco sono dovute a differenze genetiche tra le persone che lo assumono. Quindi ora gli scienziati stanno creando quello che viene chiamato un passaporto per la droga del DNA. L’idea alla base: se mostri il passaporto in farmacia, sei sicuro della dose corretta, adattata ai tuoi geni. Recenti ricerche mostrano che un tale passaggio può effettivamente aiutare a ridurre significativamente il rischio di effetti collaterali. È ora di darne uno a tutti?

troppo lento o troppo veloce

Attualmente, ogni paziente adulto continua a ricevere la dose standard del farmaco. Gli scienziati dicono che dobbiamo eliminare queste congetture. Stiamo imparando sempre di più su quelle che vengono chiamate interazioni farmaco-gene, in altre parole: i modi in cui il DNA di un paziente può influenzare la risposta del corpo a un farmaco.

“Distinguiamo tra tre tipi di interazioni”, afferma Jesse Swain, farmacogenetista presso il Leiden University Medical Center. “In primo luogo, esaminiamo i processi a cui è esposto il farmaco nel corpo”. Questo in realtà avvia l’assorbimento del farmaco nel sangue dall’intestino (nel caso delle pillole). La sostanza entra nel sangue in una persona più velocemente che in un’altra persona. Ciò è dovuto alle differenze nei geni che codificano per le proteine ​​che controllano l’assorbimento. Ma non sappiamo ancora molto di queste varianti genetiche.

READ  Comprendi meglio le malattie con un cuore umano simulato

Questo è l’inizio dell’articolo sui farmaci appositamente formulati che può essere letto nel nostro KIJK 6-7 Double Thick Summer Edition. Questa versione sarà nei negozi dal 1 giugno.

maggiori informazioni:

Foto: Getty Images/Science Photo Library RF