QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’Italia non ha perso l’occasione contro l’Argentina in finale – Sports / Whiteball Magazine

L’Argentina ha vinto la finale dei Campionati Sudamericani ed Europei 0-3 mercoledì sera allo stadio di Wembley a Londra.

Su passaggio di Lionel Messi, Lottaro Martinez ha aperto le marcature 28 minuti dopo, lasciando Angel Di Maria sul tabellone 0-2 per un infortunio nel primo tempo. Il sostituto Palo Dipala ha segnato 0-3 al 94′.

Quindi, si è rivelato un piccolo addio a Giorgio Ciellini, a cui è stato concesso di rimanere nello spogliatoio per metà del tempo. Il 37enne difensore ha giocato 117 presenze in nazionale con l’Italia. Dal 2018 è anche capitano. Ha collezionato la sua prima presenza con lo Squadron Azuri contro la Finlandia nel novembre 2004, vincendo 1-0 in un match di esibizione. Circa diciotto anni fa, tempi così diversi. A quel tempo, Jarry Litmanen stava ancora giocando con i finlandesi. Nella classifica di tutti i tempi per l’Italia è quarto con Daniel de Rossi. Solo Paulo Maldini, Fabio Cannavaro e il detentore del record internazionale Gianluigi Buffon indossavano spesso maglie della nazionale italiana. Alla Juventus il contratto di Cilini scade a 38 anni a fine estate. Al momento non si sa cosa farà dopo aver lasciato il posto. Secondo i media italiani, gli Stati Uniti chiedono un’avventura.

L’amichevole internazionale tra i campioni dei due continenti è stata giocata per celebrare l’inizio della collaborazione tra le organizzazioni calcistiche europee e sudamericane UEFA e CONMEBOL. Le due federazioni hanno firmato un protocollo alla fine dello scorso anno per confermare la loro collaborazione fino al 30 giugno 2028. Il finalismo è il primo evento congiunto dei due organi. Dal 2022 condivideranno anche un ufficio a Londra. Questa è la terza edizione di Finalisima, già nota come Artemisio Franchise Cup. La Francia ha battuto l’Uruguay a Parigi nel 1985 e l’Argentina ha battuto la Danimarca nel 1993.

READ  L'Italia potrebbe essere al blocco di Pasqua, ma la festa è in mare

Su passaggio di Lionel Messi, Lottaro Martinez ha aperto le marcature 28 minuti dopo, lasciando Angel Di Maria sul tabellone 0-2 per un infortunio nel primo tempo. Il sostituto Palo Dipala ha segnato 0-3 al 94′. Quindi, si è rivelato un piccolo addio a Giorgio Ciellini, a cui è stato concesso di rimanere nello spogliatoio per metà del tempo. Il 37enne difensore ha giocato 117 presenze in nazionale con l’Italia. Dal 2018 è anche capitano. Ha collezionato la sua prima presenza con lo Squadron Azuri contro la Finlandia nel novembre 2004, vincendo 1-0 in un match di esibizione. Circa diciotto anni fa, tempi così diversi. A quel tempo, Jarry Litmanen stava ancora giocando con i finlandesi. Nella classifica di tutti i tempi per l’Italia è quarto con Daniel de Rossi. Solo Paulo Maldini, Fabio Cannavaro e il detentore del record internazionale Gianluigi Buffon indossavano spesso maglie della nazionale italiana. Alla Juventus il contratto di Cilini scade a 38 anni a fine estate. Al momento non si sa cosa farà dopo aver lasciato il posto. Secondo i media italiani, gli Stati Uniti chiedono un’avventura. L’amichevole internazionale tra i campioni dei due continenti è stata giocata per celebrare l’inizio della collaborazione tra le organizzazioni calcistiche europee e sudamericane UEFA e CONMEBOL. Le due federazioni hanno firmato un protocollo alla fine dello scorso anno per confermare la loro collaborazione fino al 30 giugno 2028. Il finalismo è il primo evento congiunto di due organismi. Dal 2022 condivideranno anche un ufficio a Londra. Questa è la terza edizione della Finalisima, già nota come Artemio Franchise Cup. La Francia ha battuto l’Uruguay a Parigi nel 1985 e l’Argentina ha battuto la Danimarca nel 1993.

READ  L'Italia vuole fare dell'espresso una tradizione mondiale: 'più di una bevanda'