QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Loïc e Jamie-Lee danno un’occhiata a ‘Traitors’: “Per quanto riguarda la produzione, oggi avrei fatto le cose diversamente” | televisione

BVPer settimane hanno giocato sul loro territorio alleato dopo l’altro in “Traitors”, ma dopo diversi episodi si è scoperto che l’accordo tra loro non era resistente alle intemperie. Jamie Lee Six, 23 anni, ha voltato le spalle ai suoi compagni di classe e ha interpretato Walter Damen a casa senza battere ciglio. Loc Van Impe (29) non poteva sopportare il suo tradimento e poi ha ribaltato le cose fingendosi un traditore. Rivelando la sua vera identità, Loic determina non solo il proprio destino, ma anche quello di Jimmy Lee. All’ultima tavola rotonda, è stata portata a casa dai restanti alleati. “Le persone sottovalutano quanto sia difficile per noi”.

“Sono un traditore”. Con queste quattro parole, Loïc Van Impe offre un affascinante colpo di scena su “I traditori”. Anche la dichiarazione televisiva dello chef ha avuto terribili conseguenze. Facendo un’escursione lui stesso, ha infranto una delle regole del gioco. La produzione, non sapendo nulla al riguardo, non ha avuto altra scelta che buttarlo fuori dal gioco. Loeck ci racconta del momento in cui tutto è esploso: “Sono davvero caduti dal cielo”. “Ero così paranoico che non mi fidavo più di nessuno. Solo alla tavola rotonda ho messo le carte in tavola. La produzione non ha avuto altra scelta che intervenire, ma il danno era già fatto”. Poi gli altri candidati di Hannelore hanno votato per la sua casa. Il giorno successivo cala il sipario su Jimmy Lee, l’unico traditore rimasto.

Riguarda qui: Loc annuncia alla Tavola Rotonda di essere un traditore.

READ  "Più piccolo, ma altrettanto buono": il popolare rilascio di bolle di Lokerse Feesten | Lucerna

E se Loïc stesso fosse soddisfatto della fine del programma? “No”, sembra ovvio. “Ma per me, lo spettacolo era finito da tempo. I traditori per me sono finiti quando Jimmy ha scelto di tradire Walter. ” Che Jamie Lee abbia iniziato a fare pressioni da sola contro il suo compagno traditore è incomprensibile per Luke. “Allora mi è bastato. Dal momento in cui ho raggiunto Walter alla tavola rotonda, lo sapevo già: parto domani. La migliore via d’uscita, secondo lo chef televisivo, è farsi saltare in aria”. Mi sentivo più un alleato. Inoltre, per me era importante mantenere la parola data. Sono stato fedele all’accordo e alle persone con cui l’ho fatto. Il tradimento all’interno dei traditori mi ha dato un’ultima spinta. Per me, gli alleati dovevano vincere”.

sentimenti misti

In passato, Loïc avrebbe gestito la situazione in modo diverso. “È molto doppio”, dice lo chef televisivo. “Da un lato, mi dispiace di aver infranto una regola. Il mio rispetto per i programmatori e per le produzioni, quindi oggi l’avrei affrontato in modo diverso. In ogni caso, lo rifarei in modo leggermente diverso. I traditori avrebbero perso comunque. Nils e Senior stavano andando per la mia strada. Inoltre, non volevo mettere il mio destino nelle mani di Jimmy Lee, perché mi sono sentito così profondamente tradito da lei”.

Il motivo per cui Jimmy Lee ha fatto saltare in aria l’affare del traditore rimane un punto interrogativo per Loïc. “Forse non si è sentita ascoltata durante gli incontri segreti? Mi sembra la spiegazione più logica, ma non si è mai espressa davvero al riguardo. Se è così, avrebbe dovuto dirlo. Allora l’avremmo ascoltata. farlo per i follower e per il bene dei follower? Fama? Personalmente penso che non sia così. Chissà, forse lei è coinvolta nel gioco quanto me? Devi chiederglielo”.

READ  Tre nuove donne denunciano il caso Bart de Pauw

Ciò che Loc ritiene sbagliato è il fatto che Walter li abbia manipolati. “Se questo risulta essere il suo motivo, posso solo dire che non lo è. Lo scopo del gioco è arrivare il più lontano possibile con quanti più traditori possibile”.

(Leggi di più sotto l’immagine.)

molto forte

Loeck non nega che sia stato emozionante. “Le persone non hanno idea di quanto sia difficile. Inoltre, come spettatore vedrai solo una piccola parte. All’improvviso sei con persone che non conosci 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Devi stabilire nuove connessioni, ma al allo stesso tempo c’è una bugia costante l’uno all’altro.” Alcuni. Non esattamente l’ambiente ideale per lavorare insieme”, suona come ridere.

L’intera situazione comincia a dare i suoi frutti. In precedenza, una frustrata Astrid Coppins ha lasciato che i suoi sentimenti si liberassero. Verso la fine, anche Nils Albert e Bart Kall hanno avuto difficoltà. Ma anche Loïc stesso ha avuto difficoltà. “Il gioco ha colpito anche me”, ammette francamente. “Il giorno della mia richiesta, avevo fatto le valigie al mattino. Ce l’avevo. Mi sono sentito tradito da un altro traditore e volevo tornare a casa”. Lo chef televisivo non si aspettava che l’intera situazione lo avrebbe colpito in questo modo. “Sono una persona molto razionale, quindi non mi sarei mai aspettato di essere così vulnerabile. Alla fine, tutti e diciotto abbiamo firmato per questo. È stato davvero molto intenso”.

Loeck comprende appieno il fatto che non tutti supportano la sua reazione. “Le persone potrebbero criticarmi per quello che ho fatto, ma ciò non significa che non posso esprimere la mia opinione su come qualcun altro sta giocando. Non tutti dovrebbero dimenticare che questo è un gioco. Questa è la mia opinione e io avere la sensazione che la maggioranza la pensi allo stesso modo”.

READ  Anuk rimanda il matrimonio: "Prima devo guadagnare un po' di soldi" | spettacolo

Nel frattempo, la maggior parte dei candidati è già ancora in contatto tra loro. “Ogni giorno sento almeno una persona dello spettacolo. Parlo ancora regolarmente con alcuni dei partecipanti. Ho persino mandato Jimmy Lee lunedì scorso”. “L’abbiamo giocato in modo così intenso? Non lo nego, ma è uno show televisivo e lo sarà sempre”.

Jamie-Lee Six: “A volte sono stato pessimo, ma non è proprio quello che sono”

© VTM

Loïc Van Impe ha davvero fornito un importante colpo di scena, portando all’incredulità dei restanti alleati e del compagno traditore Jamie-Lee. “Sono rimasto davvero scioccato”, ci ha detto Jamie Lee quando l’abbiamo chiamata. “Potrei davvero sprofondare nel terreno a quel punto. Ho mentito e barato per un’intera settimana con l’unico obiettivo di far vincere i traditori”.

Perché Loïc abbia giocato in questo modo è sempre un mistero per Jamie Lee. Sembra ovvio: “Continuo a non capire”. “Penso che fosse così immerso nel gioco che non sapeva cosa fosse reale e cosa non lo fosse. Le persone sottovalutano anche quanto sia stato difficile per noi. Ero completamente disturbato mentalmente dal gioco. Non mi sarei mai aspettato che lo fosse così grave».

Problema di comunicazione

Durante The Editors, Loïc Van Impe ha spiegato di essersi sentito tradito da Jamie-Lee, ma lei è ancora dietro le sue tattiche. “Pensava che avessi tradito i traditori, ma secondo me ha finito per fare lo stesso. Non era il mio obiettivo giocare da solo. Ho giocato dal punto di vista che i traditori dovevano vincere”. Secondo lei, lo sviluppo della trama alla fine avrebbe potuto essere evitato. “Se Loic non fosse stato così immerso nel gioco, avrebbe potuto giocare diversamente e votare per Walter come il resto. L’ho anche avvertito in anticipo che non avrei rispettato l’accordo. Se necessario, voterei per Walter Personalmente ho pensato che fosse la mossa più intelligente. Quindi mi dispiace perché tutti non hanno capito la mia decisione”. Jamie Lee, a sua volta, ammette che la comunicazione avrebbe potuto essere migliore. “Alcune cose sono state trascurate. Non solo da parte mia, ma anche quella degli altri candidati. Una comunicazione chiara era molto importante, ma non sempre ha avuto successo”.

È diventato chiaro all’inizio del programma che la comunicazione a volte era un problema. Astrid Coppins, ad esempio, si sentiva sconosciuta agli altri alleati. Sapeva da tempo che Walter era uno dei traditori, ma era frustrata quando gli altri candidati non le credevano. Anche allora, le emozioni erano alle stelle e fino alla fine, alcuni dei candidati, incluso lo stesso Jimmy Lee, sono rimasti sbalorditi. “Sembrava fosse organizzato, ma non lo era. Le persone stavano impazzendo. Posso anche capire perfettamente che alcune persone non sanno più di chi ci si può fidare e di chi non ci si può fidare. È stato particolarmente intenso alla tavola rotonda a volte.” Dopo che Loic ha dichiarato alla Tavola Rotonda di essere un traditore, Jimmy Lee si stanca a poco a poco di se stesso. Sapeva di non poter vincere la partita da sola. “Per me era davvero permesso fermarsi in quel momento”, ammette Jamie Lee. “Mi sono stancato di mentire. A volte ho giocato sporco, ma non è proprio quello che sono. Ho agito sperando di vincere. Quando sono stato squalificato, ero davvero felice che fosse finita”.

Inoltre Rewatch: ecco come Jamie-Lee viene bloccato dai restanti alleati.

a testa alta

Jamie Lee non ha più brutti ricordi di essere stato portato via dalla Tavola Rotonda. “Gli altri alleati mi hanno rispettosamente bandito. Non mi hanno incolpato, quindi sono stato felice di uscire dal gioco in quel modo”. Anche se avrebbe preferito vincere la partita da sola. “Certo che volevo finire la partita con Loc o Walter. Il mio obiettivo in Traitors era sempre quello di vincere la partita”.

L’influencer fiammingo occidentale era già stato pacificamente bandito dai restanti candidati. Lei stessa non nutre rancore verso gli altri partecipanti. “Sono totalmente d’accordo con tutti e ho conosciuto tutti in un modo molto interessante. Inoltre, sappiamo tutti in fondo alle nostre menti che era solo un gioco”.

Leggi anche:

‘Sono un traditore’: Loc offre un affascinante colpo di scena su ‘Traditori’

La piccola mamma Maureen Vanherbergen sta sul suo tappeto erboso in “Traitors”: “Sieg ha continuato a giocare dopo che è uscito” (+)

Twitter è pieno di lodi per Nils Albert dopo il suo appello contro Walter Damen in “Traitors”

Vedi anche: Loïc sullo sviluppo della trama di “Traitors”: “Anche la produzione non sapeva nulla”