QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’operatore di rete Fluvius rischia di pagare 10.000 euro al giorno |  interno

L’operatore di rete Fluvius rischia di pagare 10.000 euro al giorno | interno

Nel luglio dello scorso anno, il regolatore energetico fiammingo VREG ha minacciato di multare Fluvius per non aver inviato i dati sui consumi mensili ai fornitori. Dal 1° aprile 2023 è imminente una sanzione di 1 milione di euro più 10.000 euro al giorno in caso di mancato rispetto da parte dell’operatore di rete. Con questi importi mensili, il fornitore può teoricamente calcolare una ripartizione mensile realistica dei consumi di energia elettrica e gas naturale, anche con bolletta annuale. Oggi è fatto sulla base dei profili.

Oggi, 1 aprile – giorno di scadenza – Fluvius afferma di essere tecnicamente pronto per lanciare volumi mensili, ma ha scelto di non farlo. Il portavoce conferma le notizie in merito di Het Laatste Nieuws. L’operatore di rete ha preso questa decisione questa settimana.

Multa pesante

la ragione? Da un lato, Fluvius vuole fare test su scala più ampia e, dall’altro, l’operatore di rete vuole dare la massima priorità alla risoluzione di un altro problema, ovvero un gruppo di 20.000 clienti che si rivolgono al nuovo database centrale per il settore energetico per il quale sta ancora causando problemi. “Fluvius vuole gli esperti IT necessari per risolvere completamente i problemi rimanenti su questa materia nei prossimi mesi e non seguire i volumi informativi mensili”, afferma il portavoce di Fluvius Bjorn Verdud. Fluvius vuole evitare che il lancio di nuove app abbia un impatto negativo su più clienti.

Fluvius afferma che inizierà a distribuire i volumi mensili “più tardi”, senza specificare una data. L’obiettivo rimane quello di completare l’implementazione completa entro aprile 2024. L’operatore di rete sottolinea inoltre che l’attivazione il 1° aprile non significava che i volumi mensili sarebbero stati offerti come standard. “Ciò richiede più accordi tra Fluvius, i fornitori di energia e il governo”.

READ  Prezzi dell'elettricità negativi nonostante i problemi con Doel 2 e Tihange 3

L’operatore di rete è ora soggetto a una pesante multa. Spetta alla società di monitoraggio energetico VREG farla rispettare. “Lo faremo la prossima settimana e, se necessario, raccoglieremo già 1 milione di euro”, ha detto la portavoce Lynn VanDizande. Ciò vale anche per il pagamento di sanzioni aggiuntive di 10.000 euro al giorno. Eventuali multe finiranno nel fondo energia. Le tariffe non possono essere trasferite ai consumatori.

Aspetto. Con questi consigli pratici puoi risparmiare molto sulla tua bolletta energetica

Leggi anche:

La multa di Monster non fa cambiare idea all’amministratore di rete Fluvius: la fatturazione in eccesso verrà elaborata con un ritardo generale

Guarda anche. Questi suggerimenti ti aiuteranno a risparmiare più energia