QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’Organizzazione Mondiale della Sanità lancia l’allarme: i casi di morbillo sono raddoppiati in tutto il mondo

L’Organizzazione Mondiale della Sanità lancia l’allarme: i casi di morbillo sono raddoppiati in tutto il mondo

Il Covid ha interrotto le vaccinazioni di routine contro il morbillo in tutto il mondo nel 2020 e nel 2021. Ciò ha lasciato milioni di bambini, soprattutto nei paesi poveri, senza protezione contro una delle malattie più contagiose del mondo.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità lancia l’allarme: il numero di casi di morbillo è quasi raddoppiato nell’ultimo anno arrivando a quasi 322.000 casi in tutto il mondo, rispetto ai 171.000 casi del 2022.

Tuttavia, la tendenza più preoccupante secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità è il numero di paesi che stanno vivendo “epidemie di morbillo grandi o devastanti”. Questo numero è triplicato passando da 17 nel 2022 a ben 51 l’anno scorso.

Per tale epidemia si intendono almeno venti casi di morbillo per milione di abitanti all’anno.

“Un'epidemia così vasta e la continua trasmissione del morbillo sollevano sempre preoccupazioni e rendono difficile l'eliminazione permanente”, ha detto l'esperto dell'OMS Patrick O'Connor presentando i dati in una conferenza tenutasi a Barcellona questo fine settimana.

La tempesta non sembra ancora calmarsi. Quest’anno, il mondo è sulla buona strada per eguagliare almeno i numeri del 2023. L’Europa e paesi come il Kirghizistan e l’Azerbaigian sono particolarmente colpiti, dove quest’anno è stata registrata quasi la metà di tutti i casi.

pandemia

Il motivo dell'aumento? L’Organizzazione Mondiale della Sanità punta il dito contro la pandemia di Covid-19. Le malattie infantili erano già in aumento nel 2019, soprattutto in Africa, ma la pandemia di Corona ha causato un temporaneo calo della loro diffusione a livello globale a causa, tra le altre cose, delle misure di quarantena.

READ  No, i focolai di microcefalia brasiliana non sono stati causati dal vaccino

Durante l'epidemia Ho inciampato Ma anche la campagna di vaccinazione contro il morbillo. I dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità mostrano che un numero record di bambini non sono stati vaccinati nel 2021, pari a 40 milioni. Gli esperti di sanità pubblica lo chiamano… La più grande battuta d'arresto Nella lotta contro il morbillo entro una generazione.

disuguaglianza

Il morbillo di solito provoca febbre alta, tosse ed eruzione cutanea. Nelle donne in gravidanza, la malattia aumenta il rischio di aborto spontaneo e parto prematuro.

I paesi a basso reddito hanno maggiori probabilità di morire a causa della malattia e sono colpiti in modo sproporzionato dall’attuale aumento dei casi. La sua quota sul numero assoluto di casi in tutto il mondo è aumentata dall’80% nel 2017 al 95% nel 2022. Nei paesi ricchi, questa quota è scesa dal 5% all’1% nello stesso periodo.

“Negli ultimi vent'anni sono stati compiuti progressi significativi nell'eliminazione del morbillo”, ha affermato O'Connor alla conferenza. “Per consolidare e sostenere questo progresso, dobbiamo garantire una copertura elevata, uniforme ed equa delle vaccinazioni di routine. In caso di epidemia in aree inaccessibili, dobbiamo anche garantire una risposta rapida e un solido piano d’azione”.