QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’Unione Europea sospende l’accordo di investimento con la Cina

Al momento, la Commissione Europea non si sta più impegnando per ottenere un accordo di investimento con la Cina che è stato approvato nell’Unione Europea.

“Il clima chiaramente non è favorevole alla ratifica, date le sanzioni dell’Unione europea contro la Cina e le contro-sanzioni cinesi contro i membri del Parlamento europeo, tra gli altri”, ha detto il commissario Valdes Dombrowskis.

Sette anni dopo Trattative difficili Sotto la forte pressione della Germania e del Cancelliere Angela Merkel, la Commissione ha firmato un accordo con Pechino alla fine dello scorso anno per aprire ulteriormente il mercato cinese alle aziende europee. Presto ci furono venti contrari dal Parlamento europeo e dagli Stati membri, poiché l’accordo non conterrebbe garanzie sufficienti.

“In ogni caso, c’erano già molti dubbi sull’accordo di investimento, per non parlare delle violazioni dei diritti umani in corso contro gli uiguri e dei problemi a Hong Kong e Taiwan”, ha detto il membro del Parlamento europeo Kathleen Van Pribt (Forewitt), che accoglie con favore la decisione. Le inaccettabili sanzioni imposte recentemente dal regime cinese alle istituzioni europee e ai rappresentanti democraticamente eletti sono state la goccia che ha fatto traboccare il vaso. La Cina ha rotto le proprie finestre.

(nastro)

READ  "L'Europa è lenta a lanciare una rete 5G veloce e rischiamo di nuovo la perdita di posti di lavoro" Internet