QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Mama’s Hotel non sempre fa bene alla salute mentale dei giovani

Mama’s Hotel non sempre fa bene alla salute mentale dei giovani

I giovani vivono a casa sempre più a lungo, anche se spesso lo fanno per necessità. La ricerca mostra che non è sempre benefico per la loro salute mentale.

Il fatto che oggi i giovani continuino a vivere con i genitori più a lungo è una tendenza alla quale Belgio e Paesi Bassi non possono sfuggire. I giovani spesso impiegano più tempo per completare gli studi, ma l’aumento vertiginoso dei prezzi degli affitti e degli immobili significa anche che impiegano più tempo per registrarsi nell’hotel “mamma/papà”.

Secondo una ricerca condotta in Svizzera, questo accade sempre più anche dall’altra parte del mondo Un vantaggio. In Australia, il numero di giovani costretti a vivere a casa è aumentato del 18% negli ultimi 20 anni, soprattutto tra gli adolescenti che non vivono nelle grandi città (+46%), i giovani più anziani (+36%) e i donne (+36% in percentuale), +28%) e gruppi a basso reddito (+10%).

Impatto sulla salute mentale

Lo studio mirava a scoprire l’effetto della vita a casa sulla salute mentale dei giovani, e i risultati tendevano a indicare un effetto negativo.

Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che vivere con i tuoi genitori più a lungo del necessario di solito non è una scelta personale, ma una necessità finanziaria. Inoltre, la nostra società valorizza l’autosufficienza e l’indipendenza, il che crea stress emotivo. Infine, vivere a casa può anche avere un impatto sulla possibilità di avere o meno una relazione, connessioni sociali e senso di privacy.

I ricercatori sottolineano che non tutti i giovani vedono negativamente la convivenza con i genitori, e c’è anche un gruppo che sceglie di rimanere un po’ più a lungo sotto la protezione dei genitori proprio a causa di problemi mentali.

La ricerca mostra che i gruppi socio-demografici che vivono a casa sono quelli che sono aumentati di più e hanno anche ottenuto i peggiori risultati in termini di salute mentale. I ricercatori chiedono quindi una politica che si concentri maggiormente sugli alloggi in affitto a prezzi accessibili.

READ  Lancio di un’importante campagna di vaccinazione contro la malaria in Africa: “un risultato importante”