QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Mentre allo special hotel Mathieu van der Poel & co, il loro Giro Hero italiano non poteva salire di scena: “Ero solo”

© rr

Registra il tuo primo successo professionale in Zero da italiano di 24 anni, fa qualcosa per una persona. Stefano Oldani è stato entusiasta della vittoria a Genova. E devo dire che non gli è stato permesso di prepararsi per il suo tour in campagna come i suoi compagni di squadra.

Vincent van Genecton

Guardarlo. Le immancabili immagini di bordo dello sprint con il trio e Matthew van der Boyle con grande gioia dopo la vittoria del compagno di squadra Zero

Oldani ha prodotto Giro a Edna e dintorni, immancabilmente in compagnia di Filippo Fiorelli di Partiani-CSF-Fisane. Con una sorta di alta formazione tra gli italiani.

Il contenuto di un social network che vuole scrivere o leggere cookie è inserito qui. Non hai il permesso per questo.

Matthew van der Boyle e altri piloti Alpacin-Phoenix hanno completato un allenamento elevato in Spagna all’inizio di questa stagione. Hanno soggiornato al SyncroSferahotel, un ex pro-russo Alexander Kolopnye. L’hotel dispone delle cosiddette sale di elevazione dove viene simulato l’effetto della lezione di allenamento in elevazione, mentre i ciclisti possono allenarsi al livello del mare.

“Vogliamo presentarci come un hotel sportivo e avere tutte le strutture per soddisfare le esigenze dei migliori atleti e atleti ricreativi”, ha affermato. Juan Ballardy, direttore commerciale dell’Hotel Syncrosfera, ha detto in precedenza al nostro giornale“Con una cinquantina di euro in più puoi soggiornare in una delle quindici camere dotate di un generatore in grado di simulare 4.500 metri sul livello del mare.” Il generatore non è nella stanza, quindi c’è poco inquinamento acustico. “Il generatore in camera non è rumoroso. Non senti il ​​vento che soffia per ottenere la quantità di ossigeno richiesta.

Bandire

Una stanza così alta al livello del mare non è una novità. Nella capitale, Canberra, il Comitato Olimpico Australiano gestisce appartamenti a molti piani dal 2014. Questa è la regione più inesplorata d’Europa. Ci sono restrizioni sulle promozioni in altezza artificiale in Italia e Svizzera. Ecco perché Oldani allora non c’era. I corridori italiani non possono soggiornare in stanze così alte sia in patria che all’estero. Questo perché in Italia è vietato l’uso della simulazione dell’altezza dentro e fuori i confini del Paese. Niente stanze in quota, niente tende in quota, solo il vecchio e noto metodo di allenamento in quota consentito dall’Agenzia Antidoping.

“Un po’ più di delusione”, ha detto l’italiano dopo la vittoria di Zero. “Nessuno ha ancora preso l’iniziativa di fare nulla al riguardo, perché ci sono solo pochi paesi al mondo, tra cui la Norvegia, in cui i conducenti non possono essere formati utilizzando incentivi elevati. Non è triste? In Italia siamo molto indietro , oltre i tre quarti, forse anche il 90 per cento lo usa. È bello che qualcuno ci pensi, perché c’è un difetto nel ciclismo italiano”.

“Quando ai miei compagni di squadra è stato permesso di allenarsi insieme, non è stato facile sedersi da soli a Edna per due settimane per un corso di formazione avanzato”, sembra. “Quando ero seduto lì da solo, avevano meccanici e ospiti con me. Doveva davvero cambiare”.

© REUTERS

READ  Il più grande corona play in Italia: il Ciclocross è solo a metà delle qualificazioni ai Mondiali