QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Microsoft vuole portare Call Of Duty sull’hardware Nintendo dopo aver acquisito Activision – Giochi – Notizie

Microsoft ha annunciato tramite il CEO di Xbox Phil Spencer di essere “impegnata” a portare Call of Duty sulle console Nintendo per dieci anni. Questo non sarà un problema fino a quando non avrà luogo l’acquisizione di Activision Blizzard King.

Relazione Spencer Questo è su Twitter, aggiungendo che l’impegno è in linea con l’impegno di Microsoft di aiutare a “rendere disponibili più giochi a più persone”, indipendentemente da come giocano. L’impegno sembra significare che Call of Duty diventerà disponibile per Nintendo e rimarrà lì per almeno dieci anni. Non è chiaro quali saranno i giochi di Call of Duty e non sono state menzionate console specifiche, ma senza dubbio si rivolgerà a Nintendo Switch. Non è nemmeno noto come Nintendo veda questo.

Si adatta a questo obiettivo Precedenti dichiarazioni di Spencer affermando che immagina un modello di Minecraft e vuole che Call of Duty sia trattato come tale. Minecraft è su molte piattaforme diverse e secondo Spencer questo è anche l’avamposto di Call of Duty se l’acquisizione da $ 69 miliardi. Ha anche detto che gli piacerebbe vedere Call of Duty su Switch e che il franchise sarebbe su PlayStation.

Lo suggerisce il New York Times L’offerta di rendere Call of Duty disponibile a Nintendo è un tentativo di placare la Federal Trade Commission degli Stati Uniti. Questo regolatore può votare contro l’acquisizione che Microsoft vuole durante una sessione chiusa giovedì. Politico segnalato Invece, la FTC probabilmente intenterà una causa per bloccare l’acquisizione. Si dice che i quattro membri del comitato a conoscenza di questo regolatore siano scettici nei confronti delle argomentazioni di Microsoft e temono che la società ottenga un vantaggio sleale e limiti la concorrenza nel mercato.

READ  Questi sono i pro e i contro

Per console PlayStation Microsoft ha confermato Di recente ha fatto un’offerta a Sony per rendere disponibile Call of Duty per dieci anni. Inoltre, i titoli usciranno contemporaneamente sia su Xbox che su PlayStation. Questa offerta è stata confermata dal CEO di Microsoft Brad Smith. Con questo accordo, vuole garantire che questo potenziale accordo di licenza sia “legalmente applicabile negli Stati Uniti, nel Regno Unito e nell’UE”. Non è chiaro se Sony accetterà questo accordo. Smith ha anche sottolineato che escludere le console PlayStation non avrebbe senso dal punto di vista economico.