QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Nightdive Studios sta riportando lo sparatutto cult con una porta PowerSlave estratta

Probabilmente non ne hai mai sentito parlare, o almeno non ci hai pensato da anni: PowerSlave. Oppure ah, i corpi erano già stati riesumati, perché con questo nome lo sparatutto della metà degli anni ’90 è stato venduto in Europa. È stato rilasciato nel 1996 per Sega Saturn, PlayStation e MS-DOS. Un remake non ufficiale della versione MS-DOS intitolato Powerslave EX è stato rilasciato nel 2015, ma PowerSlave Exhumed è una versione ufficiale.

PowerSlave Exhumed è realizzato da Nightdive Studios, lo sviluppatore dietro il precedente Doom 64, Shadow Man e la nuova versione inedita di System Shock. Questo sparatutto non sarà una grande novità con 4K e ray tracing, ma non sarà nemmeno un semplice porting. Ad esempio, sarà incluso il supporto widescreen, così come il supporto per i moderni gamepad (console), l’anti-aliasing SMAA, il filtro anisotropico delle texture e gli obiettivi.

Secondo Nightdive, il porting viene creato fondendo (e perfezionando qua e là) due versioni del classico, quelle di Saturn e PlayStation. Nel caso non sapessi cosa sia PowerSlave o Exhumed: uno sparatutto di culto che rende l’Egitto insicuro permettendogli di organizzare i proiettili. Secondo molti, il gioco era in anticipo sui tempi in quanto combinava il gameplay di sparatutto in prima persona con difetti, enigmi e platform in prima persona unici. Non sappiamo molto del nuovo port: raggiungerà comunque il PC (pagina GOG creata), ma altre piattaforme sono ancora sconosciute. Inoltre non si conosce la data di uscita.

READ  Tekken 7 è stato venduto oltre sette milioni di volte - Giochi - Notizie