QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“Non lasciare mai la tua auto a potenziali acquirenti”, avverte Stefan: con questo trucco i truffatori cercano di ottenere un grande sconto sulla vendita di un’auto usata |  auto

“Non lasciare mai la tua auto a potenziali acquirenti”, avverte Stefan: con questo trucco i truffatori cercano di ottenere un grande sconto sulla vendita di un’auto usata | auto

I truffatori utilizzano un metodo di alto profilo per frodare i venditori di auto usate. Lo fanno versando olio nel radiatore in modo da dover pagare meno l’auto.

“Het Nieuwsblad” dà la parola a Stefan, residente a Roeselare. Recentemente è stato contattato da potenziali acquirenti dopo aver messo in vendita la sua Mercedes-Benz Vito. Ha percorso 240.000 chilometri. Gli acquirenti interessati hanno trasferito rapidamente un deposito iniziale, quindi hanno programmato una visita e un trasloco.

A proposito del blocco

Durante il trasloco, il venditore Stefan è andato a prendere i documenti e le chiavi di riserva, mentre gli acquirenti sono rimasti in macchina. Tra l’altro aprirono il cofano e volevano portare l’auto a fare un breve giro dell’isolato. “Dato che l’auto era in buone condizioni tecniche ed è stata sempre tagliandata in tempo nel garage Mercedes, non pensavo che fosse un problema”, dice Stefan, “ma poi all’improvviso si è scoperto che si trattava di un problema al motore.”

Minacce

Si è scoperto che c’era una perdita di olio nel serbatoio di espansione del radiatore e questo problema rischiava di costare migliaia di euro al nuovo proprietario. “Poi c’è stata una discussione e sono arrivate anche delle minacce, perché presumibilmente volevo vendere un’auto che non era in buone condizioni tecnicamente e ho cercato di nascondere il problema”, dice Stefan. “Alla fine, dopo una lunga discussione, ho ceduto e ho sottratto dal prezzo circa 10.000 euro”.

Immagine per chiarimenti. Mercedes Vito. ©OSX

È stato catturato dalla fotocamera

L’uomo delle Fiandre occidentali si è accorto dell’inganno solo il giorno successivo, quando ha visto nelle immagini della telecamera che gli acquirenti avevano versato loro stessi il liquido nel radiatore. Forse i truffatori hanno rimosso l’olio molto rapidamente e quindi il “problema” è stato risolto. Il venditore ha chiamato la polizia, ma le sue possibilità di vincere una potenziale causa sembrano scarse.

READ  Quanto sono salutari i frullati? Soddisfano davvero la tua fame? “Stai attento con gli shot allo zenzero” | La mia guida: la salute

Sempre più persone sono vittime della stessa truffa

Stefan dice che vuole soprattutto mettere in guardia gli altri sulla sua storia, in modo che i truffatori non facciano altre vittime. Secondo la polizia, questo caso di frode non è unico. In passato, i venditori di auto usate sono stati vittime dello stesso modo in diverse località del Limburgo.