QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Nonostante la sconfitta in casa, il Liverpool ha superato l’Inter ai quarti di finale di Champions League

Il Liverpool ha raggiunto i quarti di finale di Champions League. I Reds hanno perso di poco in casa contro l’Inter, ma hanno vinto l’andata a Milano 2-0.

Non Edin Dzeko è entrato nella base con gli ospiti ma Alexis Sanchez. Per avere più agilità nell’attacco italiano, il tecnico Simone Inzaghi deve aver pensato agli spogliatoi di Anfield, dato che il Liverpool non ha perso in questa stagione.

Questo approccio ha funzionato. L’Inter mette pressione sui padroni di casa in cerca del gol. I fan sono stati un po’ tranquilli al riguardo. La calma si è davvero calmata dopo appena mezz’ora, quando la partita è stata interrotta a causa di un’emergenza medica sugli spalti del Liverpool.


Foto: ISOPIX

Dopo l’inizio del secondo tempo, Joel Matip colpisce di testa dalla traversa in favore dei Reds, che scappano di corsa e vedono l’occasione giusta di Virgil van Dijk, parata dall’acrobatico Milan Skriniar. E il portiere Alisson è dovuto intervenire con cautela prima della fine del primo tempo con una pericolosa dose di cross di Hakan Celhanoglu.

Mohamed Salah ha dovuto segnare subito dopo il caffè, ma l’egiziano ha colpito il palo dopo un bellissimo passaggio di Thiago. L’Inter ha beneficiato quando Lautaro Martinez ha colpito in rete una mop ball: 0-1. Tuttavia, due minuti dopo Alexis Sanchz ha ricevuto un secondo cartellino giallo. Sono state apportate modifiche successive, ma l’Inter ha resistito. Anche se le migliori occasioni erano ancora per il Liverpool: Salah colpisce il palo per la seconda volta e Luis Diaz perde un’altra imperdibile occasione.

READ  Il portiere Miguel Van Dam (28) perde un'ingiusta battaglia contro la leucemia: "Se n'è andato per la sua ultima partita" | Jupiler Pro League