QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

OpenAI viene fornito con un’API a pagamento per ChatGPT – IT Pro – Notizie

OpenAI ha rilasciato un’API a pagamento per ChatGPT. Gli sviluppatori possono integrare sia ChatGPT che l’algoritmo di riconoscimento vocale Whisper nei propri prodotti. L’API fa parte del futuro modello di entrate di AI.

Gli sviluppatori possono sempre utilizzare l’ultima versione di ChatGPT tramite l’API, OpenAI scrive, ma per impostazione predefinita nella versione gpt-3.5-turbo. Se in futuro verranno rilasciate nuove versioni, gli sviluppatori possono scegliere di implementare quei nuovi modelli. Gli sviluppatori finiscono sempre con solo una versione stabile. Per Whisper, possono usare large-v2.

OpenAI addebita $ 0,002 per mille token inviati all’API. Ciò rende l’API molto più economica dell’API GPT-3.5, che costa $ 0,02 per gli stessi token. OpenAI non fa pagare per ciascuno comunicare per l’API, ma ha il proprio modello di token. Il testo e i metadati vengono convertiti in un formato che viene poi convertito in token.

Oltre all’API, OpenAI consente anche agli sviluppatori di creare un file istanza personalizzata su Azure per dare loro un maggiore controllo. In genere, ChatGPT funziona ancora su istanze condivise su Azure in cui tutti gli utenti pagano individualmente per ogni token, ma con la nuova API è possibile prenotare un’istanza specifica. In questo caso, gli sviluppatori possono gestire distribuzione del carico Fare, impostare limiti e scattare foto. Secondo OpenAI, questo è particolarmente interessante per gli sviluppatori che utilizzano più di 450 milioni di token al giorno.

Con l’introduzione delle API a pagamento, OpenAI cambia anche parte della policy. Ad esempio, i dati estratti dall’API non vengono più utilizzati per addestrare il modello. Anche il periodo di conservazione dei dati dell’API è stato ridotto a trenta giorni e OpenAI non esegue più una revisione prima che l’azienda metta in pratica l’API.

READ  La Danimarca introduce un nuovo regime di congedo parentale: i padri ottengono 11 settimane di congedo ciascuno, poi 26 settimane da condividere | interno

OpenAI lavora da diversi mesi con aziende che possono testare l’API, sia in versione beta che non. L’azienda cita Snapchat come esempio di un servizio in cui funziona l’API; Snapchat ha annunciato all’inizio di questa settimana che uscirà con la propria funzionalità AI. OpenAI probabilmente vede l’API come uno dei modelli di entrate più importanti in futuro; Attualmente, la società sta ricevendo molti soldi dagli investitori e ha firmato un accordo multimiliardario con Microsoft. Un’API a pagamento può significare un modello di entrate più sostenibile.