QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Orion è tornato sulla Terra dopo un volo di prova e una nuova astronave è già in partenza: la prima missione lunare privata è stata lanciata con successo

©AP

La Terra all’orizzonte per un nuovo veicolo spaziale statunitense. Dopo un volo di prova di tre settimane attorno alla luna, Orion tornerà sulla Terra domenica. Domenica mattina è partito anche il primo razzo privato per la Luna. Il lancio ha avuto successo.

gjsfonte: BELGA

Orion è stato lanciato il 16 novembre, dopo anni di preparazione. Il rover dovrebbe portare le persone sulla luna e tornare di nuovo in pochi anni. Per testare tutti i sistemi, ora sta orbitando attorno alla Luna senza equipaggio. Poco più di una settimana fa ho iniziato il mio viaggio di ritorno. Secondo la NASA, il veicolo spaziale sta funzionando meglio del previsto.

Leggi anche. DJ, rapper e YouTuber: vanno sulla luna grazie a e con il miliardario giapponese

La ciotola è composta da due parti. Di fronte c’è la parte americana dove siederà l’equipaggio più tardi. Sul retro, nel segmento europeo, c’è un motore, tra gli altri. La domenica, poco prima del rientro nell’atmosfera, si separano. La parte europea brucia nell’atmosfera, quella americana deve rallentare e finalmente sprofondare dolcemente in mare appesa ai paracadute. Ciò si verifica nell’Oceano Pacifico a ovest del Messico. L'”inizio” è previsto per le 18:39 BST. Quindi una nave da guerra lo solleva dall’acqua e lo porta a riva.

La prima missione lunare privata

Ma non è tutto ciò che si muove nello spazio domenica. Un razzo SpaceX Falcon 9 con un lander lunare commerciale senza equipaggio è stato lanciato con successo a Cape Canaveral, in Florida, domenica mattina. Questa iniziativa arriva dalla società giapponese ispace. A bordo c’è il lander lunare Hakuto-R della compagnia. Dovrebbe atterrare dolcemente sulla superficie lunare entro la fine di aprile, se tutto va come previsto.

Ispace vuole essere la prima azienda commerciale a sbarcare sulla luna. Finora ci sono riusciti solo Stati Uniti, Russia e Cina. I tentativi di Israele e India fallirono.

In futuro, ispace vuole estrarre materie prime e acqua dalla superficie lunare. Questo potrebbe aiutare a costruire una base con equipaggio sulla luna. La missione di Hakuto-R è testare il design e la tecnologia. Per estrarre la luna, i giapponesi stanno lavorando con agenzie spaziali negli Stati Uniti e in Europa.

Non è certo se la sonda sarà effettivamente il primo dispositivo commerciale a raggiungere la luna. La nave fa una lunga deviazione. Prima viaggerà a 1,5 milioni di chilometri dalla Terra, quattro volte la distanza dalla Luna, e non atterrerà fino alla fine di aprile. La prossima primavera andranno sulla luna anche altre due sonde commerciali (Nova-C e Peregrine). Non è ancora chiaro quale dei tre arriverà per primo.

READ  speciale | Final Fantasy XIV Online: Endwalker