QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Parigi-Roubaix Stars (M): Una corsa collettiva in pista?

Parigi-Roubaix Stars (M): Una corsa collettiva in pista?

Chi sarà presto al settimo cielo dopo una giornata passata a scavare all'inferno? I migliori candidati per la Parigi-Roubaix sono chiari. Molti però sono i cecchini in agguato attorno al collo della coppia Alpecin-Dekuninck.

⭐⭐⭐

Non otterremo l'Oscar per l'originalità: Mathieu van der Poel è anche il favorito questa domenica. Come campione in carica, Van der Poel punta al sesto monumento della sua carriera.

Al giorno d'oggi, gli olandesi hanno un incontro con la storia quasi ogni settimana.

È il primo dopo Fabian Cancellara nel 2013 ad aver raddoppiato nella Settimana Santa? Seguirà le orme di Tom Boonen (2008-2009), l'ultimo vincitore consecutivo? Riuscirà a competere come Rick Van Looy nel 1962, l'unico corridore finora che, da campione del mondo, riuscì a vincere la Ronde e la Roubaix nello stesso anno?

Le stelle sono favorite per Alpecin-Deceuninck, poiché la concorrenza più grande viene da Jasper Philipsen. Il suo amico olandese diede il buon esempio l'anno scorso quando segnò una doppietta alla Sanremo-Roubaix nel giro di poche settimane.

Un’ulteriore sfida attende la squadra della primavera 2024: Alpecin Desoninck potrebbe diventare la prima squadra a conquistare i primi tre traguardi in una sola stagione.

⭐⭐

Anche se i suoi risultati danno un quadro diverso, Mads Pedersen è convinto che questa gara dovrebbe adattarsi perfettamente a lui. L'anno scorso è stato finalmente un trendsetter per la prima volta in 6 iscrizioni e si è classificato al 4° posto.

Con Stefan Kung e Niels Bullet, il danese condivide questa lezione con altri due studenti. Küng è caduto nel round e si è subito trasformato in Roubaix. Polit, secondo dietro a Philippe Gilbert nel 2019, è arrivato a sorpresa sul podio a Oudenaarde una settimana fa.

READ  Sam van Rossum si ferma su richiesta del Lions Club belga: "Ero tra due fuochi" | Pallacanestro

Gli stomaci vuoti di Visma-Lease a Bike non sono ancora soddisfatti. La prima squadra attende un'altra vittoria al Monumento da Primoz Roglic a Liegi nell'autunno del 2020.

Riuscirà Dylan van Baarle a battere come un ex vincitore? Il cecchino ha preso un raffreddore durante il round, ma avrebbe dovuto riprendersi fisicamente dopo essersi ammalato poco prima del Dwars Door Vlaanderen.

(Aggiornamento: Van Baarle si è ammalato questa mattina e ha dovuto abbandonare la scuola all'ultimo minuto a causa di problemi di stomaco.)

Jonathan Milan ha fatto un grande passo avanti questa primavera, e sulla carta ha un fisico fatto per schiacciare il sanpietrino.

La scarpa manda un altro candidato con Alberto Bettiol. Ha perso all'ultimo minuto il posto sul podio al Tour e, secondo le voci di corridoio, Pitiol è stato malato questa settimana (stomaco e intestino). La linea tra la figura superiore e la nota malata è molto sottile.

Auer Lazcano e Lorenz Rex hanno mantenuto Olivier Niessen, Yves Lampaert e Jordi Meeus, tra gli altri, sull'ultima panchina.

Il bulldozer basco sorride mentre riceve il selciato per la colazione Rex è stato una piacevole sorpresa l'anno scorso (9° posto), ma ora si distinguerà ancora di più dalla concorrenza.

Imparentato: