QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Passaggio del grano, meglio di no – salute

Passaggio del grano, meglio di no – salute

L’assunzione di medicinali che hai ricevuto da qualcuno può complicare il trattamento.

Quando l’ho chiamata per nome nella sala d’attesa, non ho avuto risposta. straniero. Tuttavia la mia agenda su internet dice che si è già registrata in segreteria. La porta del bagno si apre proprio mentre mi sto grattando i capelli. Eccola lì, immobile con le mani bagnate. Dovremmo ricordarci di riempire i tovaglioli di carta più tardi, immagino.

Mentre mi segue nella mia sala prove, sussurra scusandosi che doveva davvero e non può più trattenerlo. Tuttavia, poco prima di uscire di casa, è andata anche in bagno. “E fa male ogni volta!” Preoccupato, le ho chiesto se aveva la febbre. Ha notato che stava provando solo un po ‘di dolore addominale inferiore, ma questo è stato nuovamente ridotto dal farmaco.

Chiedo quali medicine hai già preso a casa? Lei non lo sa molto bene. Una grossa pillola bianca? Sfortunatamente, molti cereali corrispondono a questa descrizione. Ho chiamato suo marito e lui mi ha detto che le aveva già fatto prendere il paracetamolo. “Questo non può far male, vero, dottore?” chiede il preoccupato. Gli assicuro che non puoi mai sbagliare con questo balsamo, se ti attieni al dosaggio giusto. Mi ringrazia e si sdraia.

Nel frattempo si sposta a disagio sulla sedia e chiede se può correre di nuovo in bagno. Esco velocemente da un barattolo in modo che tu possa raccogliere improvvisamente dell’urina. “Basta fare pipì nella toilette e poi raccogliere una gocciolina!” , le chiedo. Ho annuito. In realtà sto creando una richiesta di laboratorio e controllando quando è avvenuto l’ultimo tampone. Quello è stato l’anno scorso e quindi dovrebbe ripetersi in soli due anni. Dopo aver inserito il promemoria nella sua cartella, è tornata e ha messo il barattolo pieno davanti a me. Il colore dell’urina è giallo chiaro e scuro. Ci ho infilato dentro un bastoncino e l’ho lasciato riposare sul lettino. Lì controllo le sue scatole renali: sono sensibili? Fortunatamente no. Anche i suoi parametri sono buoni.

READ  La lista d'attesa per gli interventi di bypass gastrico si allunga sempre di più

L’astina indica la presenza di un’infezione del tratto urinario. Le spiego che le prescriverò degli antibiotici. E non essere scioccato quando la sua urina diventa improvvisamente giallo fluorescente: questo è un effetto ben noto. “Oh, è quello il colore pazzo?” Cerco il dubbio. “Sì, in realtà prendo quelle pillole!” L’ha preso da sua sorella che aveva gli avanzi.

Cerco di trattenere un sospiro. Non dovresti trasmettere tali droghe, provo a toccarle. Questo può essere molto pericoloso. E ha anche altre conseguenze. Molto probabilmente il laboratorio non sarà in grado di far crescere i batteri dalla tua urina, perché sono già stati presi gli antibiotici. E se il farmaco non funziona, non posso dire a cosa risponderanno i batteri. Questo complica il suo trattamento. Mi assicura che in futuro non userà pillole di altre persone. Prima di andarsene con una risatina: “Mi sento come un bambino a cui è stato detto di non accettare dolci dagli estranei”.

Quando l’ho chiamata per nome nella sala d’attesa, non ho avuto risposta. straniero. Tuttavia la mia agenda su internet dice che si è già registrata in segreteria. La porta del bagno si apre proprio mentre mi sto grattando i capelli. Eccola lì, immobile con le mani bagnate. Dovremmo ricordarci di riempire i tovaglioli di carta più tardi, immagino. Mentre mi segue nella mia sala prove, sussurra scusandosi che doveva davvero e non può più trattenerlo. Tuttavia, poco prima di uscire di casa, è andata anche in bagno. “E fa male ogni volta!” Preoccupato, le ho chiesto se aveva la febbre. Ha notato che stava provando solo un po ‘di dolore addominale inferiore, ma questo è stato nuovamente ridotto dal farmaco. Chiedo quali medicine hai già preso a casa? Lei non lo sa molto bene. Una grossa pillola bianca? Sfortunatamente, molti cereali corrispondono a questa descrizione. Ho chiamato suo marito e lui mi ha detto che le aveva già fatto prendere il paracetamolo. “Questo non può far male, vero, dottore?” chiede il preoccupato. Gli assicuro che non puoi mai sbagliare con questo balsamo, se ti attieni al dosaggio giusto. Mi ringrazia e si sdraia. Nel frattempo si sposta a disagio sulla sedia e chiede se può correre di nuovo in bagno. Esco velocemente da un barattolo in modo che tu possa raccogliere improvvisamente dell’urina. “Basta fare pipì nella toilette e poi raccogliere una gocciolina!” , le chiedo. Ho annuito. In realtà sto creando una richiesta di laboratorio e controllando quando è avvenuto l’ultimo tampone. Quello è stato l’anno scorso e quindi dovrebbe ripetersi in soli due anni. Dopo aver inserito il promemoria nella sua cartella, è tornata e ha messo il barattolo pieno davanti a me. Il colore dell’urina è giallo chiaro e scuro. Ci ho infilato dentro un bastoncino e l’ho lasciato riposare sul lettino. Lì controllo le sue scatole renali: sono sensibili? Fortunatamente no. Anche i suoi parametri sono buoni. L’astina indica la presenza di un’infezione del tratto urinario. Le spiego che le prescriverò degli antibiotici. E non essere scioccato quando la sua urina diventa improvvisamente giallo fluorescente: questo è un effetto ben noto. “Oh, è quello il colore pazzo?” Cerco il dubbio. “Sì, in realtà prendo quelle pillole!” L’ha preso da sua sorella che aveva gli avanzi. Cerco di trattenere un sospiro. Non dovresti trasmettere tali droghe, provo a toccarle. Questo può essere molto pericoloso. E ha anche altre conseguenze. Molto probabilmente il laboratorio non sarà in grado di far crescere i batteri dalla tua urina, perché sono già stati presi gli antibiotici. E se il farmaco non funziona, non posso dire a cos’altro risponderanno i batteri. Questo complica il suo trattamento. Mi assicura che in futuro non userà pillole di altre persone. Prima di andarsene con una risatina: “Mi sento come un bambino a cui è stato detto di non accettare dolci dagli estranei”.

READ  I ricercatori stanno scoprendo perché le cellule immunitarie sono esaurite