QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Piers Morgan sulla sentenza nella causa del principe Harry: “Non ammetterà la verità se lo colpisci in faccia” |  Proprietà

Piers Morgan sulla sentenza nella causa del principe Harry: “Non ammetterà la verità se lo colpisci in faccia” | Proprietà

In un videomessaggio, ha risposto con rabbia alla dichiarazione. “Come ho sempre detto nel corso degli anni, non ho mai hackerato un telefono né ho chiesto a qualcun altro di hackerare un telefono. E nessuno ha mai fornito alcuna prova per dimostrare che l’ho fatto.” Il fatto che il principe Harry abbia detto dopo la La sentenza del giudice secondo cui si trattava di una “buona giornata per la verità” è stata un errore. Anche per l’emittente: “Il Duca è stato smascherato più volte negli ultimi anni come qualcuno che non riconoscerebbe la verità se gli venisse colpito in faccia, abbronzato dal sole della California. Piers Morgan ha dichiarato: “Chiede responsabilità alla stampa, ma rifiuta di assumersi la responsabilità di aver diffamato la famiglia reale, e la sua famiglia, definendoli un gruppo di razzisti senza fornire alcuna prova a sostegno di queste accuse oltraggiose”.

Il principe Harry ha intentato una causa contro l’editore di diversi tabloid britannici. Concretamente si tratta di 33 articoli di giornale pubblicati tra il 1995 e il 2011. Riguardava la vita privata del principe. Il giudice ha ritenuto che quindici di questi articoli fossero stati preparati con l’aiuto di hackeraggi telefonici o di altre raccolte illegali di informazioni. Ora che il principe ha vinto la sua causa, può contare su un risarcimento di 140.600 sterline (163.768 euro).

READ  Amazon vuole espandere serie e film olandesi su Prime Video - immagine e suono - notizie