QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Principali preoccupazioni sulle finanze italiane: “la più grande montagna di debito dell’UE in tre anni”

Principali preoccupazioni sulle finanze italiane: “la più grande montagna di debito dell’UE in tre anni”

economia17 maggio 24 alle 16:02Autore del libro: Editoriale web PNR

Entro tre anni, il peso del debito italiano sarà il più grande dell’intera Unione Europea. Le agenzie di rating del credito rientrano in questa aspettativa. Secondo lo stimatore, a quel punto la capacità di indebitamento del paese in termini di PIL supererà quella della Grecia. Questo è più veloce di quanto previsto dal Fondo monetario internazionale.

Entro tre anni, il peso del debito italiano sarà il più grande dell’intera Unione Europea. (ANP/SIPA Stampa Francia)

Il FMI prevede che il rapporto debito/PIL dell’Italia supererà quello della Grecia entro il 2028. L'agenzia di rating del credito vuole quindi che il governo italiano presenti un “piano di bilancio credibile” per migliorare le finanze italiane. Secondo Scope, “ciò è necessario date le sfide legate agli alti costi degli interessi, alle eccessive agevolazioni fiscali in passato e ai ritardi nella spesa nell'ambito del piano di ripresa che favorisce la crescita”, scrive Eiko Sievert, analista di Scope.

Leggi anche | Il debito nazionale francese è di 3.000 miliardi di euro, ma ai francesi questo non interessa

Per il primo ministro italiano Giorgia Meloni le cattive finanze sono una spina nel fianco. L’anno scorso il paese ha ottenuto una manna dal cielo poiché il rapporto debito/PIL è sceso al 137,3%, ma ora si prevede che tale rapporto aumenterà nuovamente. Quest'anno si prevede che supererà il 140%.

L’Italia deve trovare una grossa somma

Scope stima che l’Italia avrà bisogno di almeno 135 miliardi di euro nei prossimi cinque anni per mantenere i propri debiti in pareggio. Ciò equivale a una crescita economica annua dell’1% e a un’inflazione del 2%. “Sarà fondamentale migliorare l'efficienza e la qualità della spesa pubblica, rafforzare la sostenibilità del sistema pensionistico e migliorare l'adempimento fiscale.”

READ  Suda in Italia e in Finlandia e fai uscire le cose a casa

Leggi anche | “L'economia italiana crescerà dell'1% quest'anno”