QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Quarto posto nella gara nazionale delle ginnaste, oro per l’Italia, che non è riuscita ad avvicinarsi

Gioco NOS

Le ginnaste olandesi hanno segnato bene alla trave e si sono piazzate quarte nella competizione a gironi

Le ginnaste olandesi sono arrivate quarte nelle finali nazionali ai Campionati Europei di Monaco. L’oro è andato all’intoccabile Italia, che ha vinto il titolo europeo per la prima volta dal 2006.

L’italiana Asia D’Amato è stata l’ultima a scendere in campo, sapendo che l’oro era quasi certo, ed è riuscita a trasformarlo in una prestazione spettacolare prima di abbracciare i suoi compagni di squadra. La Gran Bretagna è arrivata seconda davanti al suo paese d’origine, la Germania.

L’Olanda è partita alla trave, la parte più difficile, ed è arrivata ottava dopo tre punteggi alti. Sebbene tre grandi esercizi siano stati eseguiti a terra, l’arancione è stato l’ultimo.

Grazie a tre buone prestazioni nel caveau, l’Olanda è salita al quinto posto e, man mano che il bridge andava avanti, Vera van Pol, Naomi Visser, Tisha Vollman, Sanna Weerman e la riserva Shade van Oorchod sapevano che c’era molto altro da fare.

Bella prestazione

Le prestazioni di Veeraman, Visser e Wallman in Bridge sono impressionanti. Quattro mesi fa, l’esame nazionale ha portato a Piangere per aiuto Informazioni sullo stato attuale della ginnastica femminile olandese.

Guarda le reazioni dei ginnasti e dell’allenatore nazionale Jeroen Jacobs di seguito.

“La nostra situazione sembra senza speranza. In questo modo non c’è prospettiva per il futuro”, ha detto il gruppo all’epoca. Dopo una serie di rivelazioni sugli abusi nel mondo della ginnastica più di un decennio fa, il principale programma sportivo per donne è stato bruscamente interrotto nell’autunno del 2020.

Quattro mesi dopo, le ginnaste hanno mostrato resilienza a Monaco. La corsa per Visser e Wallman è tutt’altro che conclusa. I due tornano al finale in pista e Visor accende la trave.