QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Recensione FIFA 23 – Tweaker

FIFA 23

FIFA 23 è un grande gioco di calcio in molti modi, ma principalmente perché FIFA 22 lo è stato davvero. Sebbene FIFA 23 aggiunga e modifichi le cose in ogni parte del gioco, non ti sembra di giocare a un gioco completamente nuovo mentre giochi. Lo stesso vale per la modalità Carriera o il team building in Ultimate Team, che ovviamente paga ancora per vincere e sembra migliorare un po’ nell’invogliare i giocatori ad acquistare più pacchetti. Forse questo si mette in mezzo, forse no, e forse il governo farà qualcosa al riguardo nei prossimi anni. È importante e interessante da guardare, ma nel frattempo è assolutamente possibile divertirsi con FUT. C’è molto da fare e puoi provare molti modi per migliorare la tua squadra giocando, non acquistando. In altre modalità e gameplay vediamo piccoli miglioramenti e alcune nuove funzionalità, ma nel complesso continui a giocare allo stesso modo. L’aggiunta di tiri potenti è divertente e crea un’ottima scena, ma allo stesso tempo è un peccato che i gol siano più economici rispetto alle partite precedenti. Di conseguenza, molte partite finiscono con i punteggi più alti, che non è il modo in cui lavori nel calcio reale. L’ultimo è forse il principale che abbiamo in FIFA 23: divertente, sorprendente, ma per molti versi non uguale al calcio reale. Ciò significa che il gioco si adatta perfettamente all’ultima fila di giochi di questa lunga serie, il cui climax è stato istintivamente dietro di noi per un po’.

Il 15 dicembre 1993 è una data importante nella storia dei videogiochi. Quel giorno, EA Sports ha rilasciato FIFA International Soccer per Mega Drive, segnando l’inizio di una partnership trentennale tra FIFA ed Electronic Arts, che è passata da uno sviluppatore relativamente piccolo alla paranoica multinazionale che era nel 2022. Lo è. FIFA è diventato parte integrante della gamma annuale di giochi ed è sempre uno dei giochi più venduti in Benelux.

Non sarebbe diverso da FIFA 23. Il gioco, che presenta un gergo di marketing appariscente come Hypermotion 2.0 e l’animazione basata sull’intelligenza artificiale, mette il calcio femminile in più risalto che mai, anche se Sam Kerr emerge come un’atleta imitatrice insieme a Kylian Mbappé – È già arrivato su migliaia di console e computer trovati. È il gioco di calcio audiovisivo più impressionante e completo che puoi ottenere. Vengono simulate le prestazioni di una partita completa e l’arsenale di licenze disponibili è più grande che mai, guidato da due campionati del mondo in corso in questa stagione, la competizione femminile inglese e quella francese.

READ  Al sicuro da casa grazie all'illuminazione intelligente

Junko Tiano Yan Tian era un segreto

Com’era diverso trent’anni fa. Il gioco di calcio su cui EA stava lavorando doveva essere rilasciato a Vancouver prima della Coppa del Mondo del 1994. Il calcio ha lentamente guadagnato popolarità negli Stati Uniti in seguito, ma EA era un’azienda in gran parte concentrata sul mercato americano. partita di calcio? Non tutti l’hanno visto. Tuttavia, il team leader Bruce MacMillan è stato in grado di avviare il progetto. Con una squadra relativamente piccola, tra cui Jan Tian e Brian Plank, McMillan ha introdotto il primo gioco FIFA alla fine del 1993. Per dare al giocatore una panoramica adeguata e simulare l’idea di profondità, gli sviluppatori hanno scelto una prospettiva isometrica, che ha permesso per vedere l’azione in campo in diagonale dall’alto. Il gioco non ha licenze. Ho giocato con squadre nazionali piene di nomi in gran parte inventati, con poche eccezioni. Yan Tian si è immortalato mentre le superstar brasiliane Yanko Tiano e Brian Blank sono apparse nella squadra nazionale tedesca.

Rissa tra EA e KNVB

Il successo di FIFA International Soccer è stato travolgente: diverse copie del gioco sono volate allo sportello in sole quattro settimane fino a diventare immediatamente il gioco più venduto dell’anno. Fantastico, perché il mercato dei giochi di calcio ha già alcuni titoli interessanti con titoli come Sensible Soccer e Kick-Off. Esamina la FIFA a terra. Il successo si costruisce rapidamente. Alla fine del 1994 apparve FIFA 95, che includeva per la prima volta squadre di club, sebbene fosse ancora composto da falsi giocatori. Un anno dopo, la FIFA conteneva per la prima volta più di tremila nomi reali. Questi veri nomi sono sempre rimasti, anche se la FIFA non ha mai ottenuto tutte le licenze contemporaneamente. Quando KNVB ha chiesto più soldi per utilizzare i nomi e le forme dei giocatori internazionali olandesi, è sorto un conflitto tra EA e KNVB, con la squadra nazionale olandese piena di giocatori falsi per anni. In vista dell’uscita di FIFA 10, il creatore del gioco e la federazione calcistica olandese si sono ritrovati e stelle come Hans de Noteboom sono state in grado di ritirarsi.

READ  metaverse come nuovo rifugio per i criminali informatici. Quanto è davvero pericoloso?

Sotto PES

Il ritorno della nazionale olandese ha coinciso con quello che può essere definito il “ritorno della FIFA”. Tra il 2000 e il 2010, il gioco di calcio di EA ha ancora dominato le vendite per la maggior parte, ma almeno a metà di quel decennio il gioco è stato sempre, e in larga misura, superato da un concorrente giapponese meno ricco. Konami è riuscita a rubare il cuore di molti appassionati di calcio con Pro Evolution Soccer. Per questo gruppo di giocatori, alcuni dei giochi PES usciti in quegli anni sono tra i migliori giochi (di calcio) di sempre e non c’era FIFA che potesse sopportarlo.

Ultimate Team: la prima volta in una partita di Champions League

Intorno al 2010, la marea ha iniziato a girare a favore della FIFA, il che non è un caso. All’epoca, FIFA conteneva un altro aspetto che avrebbe cambiato profondamente il futuro del gioco. Alcuni anni fa, EA aveva già sperimentato il gameplay nella partita della Champions League 2006-2007 incentrata sulla raccolta di giocatori. Gli utenti possono, per così dire, creare una “squadra definitiva” dei giocatori disponibili della Champions League. La modalità non è ancora operativa, ma nel 2008 era diversa. FIFA 09 è stata la prima versione a includere “FIFA Ultimate Team” e alla fine quasi un milione di giocatori si sono avventurati in questa nuova modalità di gioco. La storia è ovviamente ben nota: Ultimate Team è diventata la modalità di gioco principale in FIFA ed è diventata anche la base per tutte le attività di eSport in FIFA, con i migliori giocatori FIFA del mondo che usano le loro squadre FUT.

Alla ricerca di nuove idee

Negli ultimi anni è diventato sempre più difficile per EA Sports aggiungere nuovi articoli che abbiano avuto lo stesso effetto. Le licenze sono state aggiunte, ma poiché ci sono sempre le competizioni più calde in giro, il valore aggiunto di tutte quelle nuove, più esotiche non è relativamente così male. Modalità Storia The Journey, Street e Volta incentrato sul Futsal hanno tutti aggiunto nuove modalità al gioco e, sebbene siano divertenti di per sé, non si sono evolute in nient’altro che “divertenti extra”. La maggior parte dei giocatori ha partecipato a FUT, modalità di gioco online o modalità carriera. I club professionistici hanno lentamente guadagnato popolarità. Puoi dire che i club professionistici sono il modo più realistico per simulare il calcio reale online. In questa modalità, ogni giocatore gioca solo con il proprio calciatore. Quindi non puoi controllare l’intera squadra, ma devi chiedere la palla ai tuoi compagni di squadra e assicurarti di essere libero. In questo modo puoi giocare undici contro undici online.

READ  Xiaomi 12 ufficiale, OnePlus 10 Pro e altro

Squadre femminili

Nel corso degli anni, FIFA si è evoluto in un gioco estremamente versatile a cui puoi giocare in tutti i modi. Ad esempio, non abbiamo nemmeno menzionato l’esordio femminile nel gioco, nel 2015, ma fanno un bel ponte tra questa breve panoramica di come sono trascorsi i trent’anni di FIFA e il nuovo – e ultimo – gioco di FIFA. FIFA una volta era un gioco in cui si poteva giocare un torneo o un campionato. Da allora, il gioco si è evoluto in molto di più. Puoi descrivere alcune delle singole modalità come un gioco separato all’interno del gioco. Ora ci saranno giocatori che proveranno ogni aspetto del gioco e giocheranno a tutto, ma soprattutto se giochi a FIFA da anni, probabilmente avrai la parte “normale” in cui praticamente trascorri il tuo tempo. Coloro che lo fanno in FUT non trarranno molto vantaggio dalle innovazioni in modalità Carriera o Pro Club, e lo stesso vale viceversa. Ma che tu stia giocando a FUT, Carriera, Pro Club o qualcos’altro, ti consigliamo di aggiornare abbastanza il tuo FIFA rispetto alla versione dell’anno scorso. Questo si è rivelato un requisito difficile, se non impossibile.