QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Rileggi Israele.  “L'attentato all'ambulanza uccide sei persone” |  al di fuori

Rileggi Israele. “L'attentato all'ambulanza uccide sei persone” | al di fuori

20:13
Ieri

“L'attacco all'ambulanza uccide sei persone.”

Un attacco contro un'ambulanza nel centro della Striscia di Gaza ha provocato la morte di sei persone. Questo è ciò che dice la Mezzaluna Rossa palestinese. Quattro delle vittime erano operatori di emergenza.

L'ambulanza è stata colpita a Deir al-Balah. L'esercito israeliano per il momento ha rifiutato di commentare.

Lo riferisce il Ministero della Sanità locale, controllato da Hamas dal 7 ottobre Più di 120 ambulanze sono state distrutte 326 operatori sanitari furono uccisi.

Secondo le autorità sanitarie palestinesi e l’Organizzazione Mondiale della Sanità, la guerra tra Israele e Hamas ha in gran parte distrutto l’assistenza sanitaria nella Striscia di Gaza. Quell’organizzazione delle Nazioni Unite ne ha uno Annullamento di una nuova missione a Gaza.

L’obiettivo era portare più forniture mediche nella zona, ma ciò non è potuto accadere a causa della situazione pericolosa. È tutto Per la sesta volta in due settimane L’Organizzazione Mondiale della Sanità dovrebbe annullare tale missione.

©Reuters

16:54
Ieri

Anche nel mese di febbraio Bruxelles Airlines non volerà in Israele

Bruxelles Airlines sospende i voli da e per Israele. Anche a febbraio non ci saranno voli per Tel Aviv. Là Pochissima richiesta Lo ha detto mercoledì la società.

Altre compagnie aeree del gruppo aereo tedesco Lufthansa, ad es Da qualche giorno Lufthansa, Swiss e Austrian Airlines volano nuovamente in Israele. La filiale belga di Bruxelles Airlines non ha seguito l'esempio e ha già cancellato i suoi voli almeno fino all'inizio di febbraio. IL commento diventa adesso estesoE certamente fino al 3 marzo. “Brussels Airlines ha deciso di non riprendere ancora i voli, poiché… Numero di passeggeri prenotati A questa destinazione molto basso “Non è stata ancora presa una decisione sui voli a partire dal 4 marzo”, dice il portavoce Nico Cardone.

Le persone che desiderano viaggiare a Tel Aviv possono prenotare voli tramite il sito web di Bruxelles Airlines con altre compagnie aeree Lufthansa e con Fermati a Francoforte, Monaco, Zurigo o Vienna.

Compagnia aerea francese Air France Annunciato martedì che entrerà in vigore il 24 gennaio Di nuovo a Tel Aviv Vuole volare.

I voli di diverse compagnie aeree si sono interrotti all'inizio dello scorso ottobre, dopo lo scoppio del Corona virus La guerra tra Israele e il movimento estremista palestinese Hamas.

16:37
Ieri

L'esercito israeliano dice che “involontariamente” ha investito il corpo.

READ  I militari a Mariupol chiedono aiuto: "Queste potrebbero essere le nostre ultime ore"

L'esercito israeliano ha ammesso che uno dei suoi veicoli “Involontariamente” sul corpo di un attivista palestinese È stato guidato Nella Cisgiordania occupata. I palestinesi hanno espresso la loro vergogna per l’incidente quando le sue foto sono apparse sui social media.

Secondo Israele, il video lo mostra incidente Da lunedì Non “nella sua interezza”. Si dice che il veicolo sia stato utilizzato quando i soldati stavano partecipando a un'operazione… Missione antiterrorismo Erano sotto il fuoco. Dovevano essere portati in salvo e poi in macchina Ha accidentalmente investito uno dei “terroristi” morti.. Secondo Israele Tre palestinesi sono stati uccisi Nella missione.

Israele lancia raid regolari in Cisgiordania, ma dallo scoppio della guerra tra Hamas e Israele il 7 ottobre, violenza C'è anche questo È aumentato notevolmente. Secondo il Ministero della Sanità palestinese, da allora Almeno 334 palestinesi furono uccisi.

14:49
Ieri

Il segretario Blinken afferma il sostegno degli Stati Uniti alla creazione di uno Stato palestinese

Stato unito “E sostenere passi concreti verso la creazione di uno Stato palestineseQuesto è ciò che il segretario di Stato americano Anthony Blinken ha detto al presidente palestinese Mahmoud Abbas durante una visita nella Cisgiordania occupata. Sottolineando che Washington continua a sostenere la posizione secondo cui uno Stato palestinese dovrebbe essere creato accanto a Israele Entrambi i paesi vivono in pace. Era Washington Architetto degli accordi di Oslo all'inizio degli anni '90, che lo hanno fissato come tema principale e obiettivo finale. Ma è così che stanno le cose Ne è venuto fuori poco Non è chiaro di quali passi concreti parlasse Blinken.

Abbas ha esortato il suo ospite americano a Ramallah a mobilitare gli israeliani Per fermare subito la sanguinosa “guerra di sterminio”. Contro i palestinesi nella Striscia di Gaza. Blinken ha chiesto a Israele di evitare i civili. Lo ha detto anche Abbas Striscia di Gaza Ne resta parte integrante Territori palestinesi. La distruzione della Striscia di Gaza e l'espulsione di gran parte della sua popolazione verso il confine egiziano fanno temere questo ai palestinesi Israele ha altri piani Con la fascia costiera. Abbas: Tutte le indicazioni indicano che Israele sta cercando… Popolazione della Striscia di Gaza. Secondo lui, Israele sta cercando di fare lo stesso anche a Gerusalemme Est e in Cisgiordania.

Dopo la sua visita ad Abbas, Blinken dirige… Una visita in Bahrein. La visita non faceva parte del suo programma di tournée in Grecia, Cipro, Turchia e paesi del Medio Oriente. Il Bahrein è il porto principale della flotta statunitense nel Golfo Persico. Blinken parlerà con il re Hamad bin Isa Al Khalifa e altri.

READ  L'esercito ucraino consente ai soldati di camminare ad alta quota

Anthony Blinken (a sinistra) ha incontrato il presidente palestinese Mahmoud Abbas.
Anthony Blinken (a sinistra) ha incontrato il presidente palestinese Mahmoud Abbas. © AP

06:43
Ieri

Il ministro Jenes: “La Germania sarà di nuovo dalla parte sbagliata della storia?”

Il ministro della Cooperazione allo sviluppo Caroline Jenes (Vorwit) ha seri dubbi sulla posizione della Germania sul conflitto israelo-palestinese. Secondo il politico Forwit è “difficile capire” che la Germania “si permetta di sottomettersi alla guida del governo israeliano”. In un’intervista a Knack ha detto: “È una domanda cruciale per i nostri amici tedeschi: sarete davvero due volte dalla parte sbagliata della storia?” Leggi di più qui.

Ministro per la Cooperazione allo Sviluppo, Caroline Jennes (Foruit).
Ministro per la Cooperazione allo Sviluppo, Caroline Jennes (Foruit). © Immagini Notizie

06:10
Ieri

Gli inglesi e gli americani respingono un attacco degli Houthi alle navi nel Mar Rosso

Martedì sera le forze americane e britanniche hanno abbattuto 21 droni e missili lanciati dagli Houthi di stanza nello Yemen verso il Mar Rosso meridionale verso rotte marittime internazionali. Lo riferiscono l'Agenzia britannica per la sicurezza marittima (UKMTO) e il Comando centrale degli Stati Uniti (CENTCOM). Per saperne di più.

04:13
Ieri

Nazioni Unite: Almeno 76mila persone sono state sfollate in Libano

Almeno 76mila persone sono state sfollate in Libano “Combattendo nel sud” al confine con Israele. Lo ha affermato martedì Stephane Dujarric, portavoce del segretario generale dell'ONU.

Dall'inizio della guerra tra Israele e Hamas il 7 ottobre Sono aumentate le ostilità tra Israele e il gruppo terroristico libanese Hezbollah.

Secondo Dujarric lo farà “Un’ulteriore escalation delle ostilità avrà conseguenze devastanti per i civili Su entrambi i lati della Linea Blu.” Si riferisce alla linea tracciata dalle Nazioni Unite che delimita il confine effettivo tra Israele, Libano e le alture di Golan, parzialmente occupate da Israele.

Dujarric mette in guardia anche dal deterioramento delle condizioni umanitarie Nel sud del Libano. “L’accesso umanitario rimane limitato, soprattutto lungo la Linea Blu, ostacolando i nostri sforzi per fornire forniture essenziali”.

01:27
Ieri

Un ministro di estrema destra ribadisce il suo appello alla “migrazione volontaria” dei palestinesi da Gaza

Il ministro delle Finanze israeliano di estrema destra Bezalel Smotrich ha nuovamente invitato sui social media l’espulsione dei palestinesi dalla Striscia di Gaza. Poche ore fa, il segretario di Stato americano Anthony Blinken, in visita in Medio Oriente questa settimana, ha affermato che i palestinesi sfollati a Gaza dovrebbero poter tornare alle loro case il più rapidamente possibile.

READ  Eruzione vulcanica alla Palma: 'suono di 20 aerei da combattimento in partenza', già evacuate 5.000 persone | NOTIZIE su Instagram VTM

Nel suo post sui social media, Smotrich ha dato il benvenuto a Blinken in Israele e ha affermato che Israele apprezza il sostegno americano, “ma per quanto riguarda la nostra presenza nel nostro Paese, agiremo sempre in conformità con gli interessi di Israele”. E: “Lavoreremo per facilitare la migrazione volontaria dei rifugiati”.

Smotrich aveva precedentemente affermato che Israele dovrebbe “incoraggiare” l'uscita dei palestinesi da Gaza. Come il ministro della Sicurezza Itamar Ben Gvir, sostiene la ricostruzione degli insediamenti israeliani. I due ministri appartengono a partiti di governo di estrema destra e nazionalisti.

12 in punto
Ieri

Blinken: Israele accetta il principio della missione di valutazione delle Nazioni Unite nel nord della Striscia di Gaza

Israele accetta il principio di inviare una missione di valutazione delle Nazioni Unite per studiare la situazione nel nord della Striscia di Gaza. Lo ha detto martedì il segretario di Stato americano Anthony Blinken, dopo un incontro con il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu.

La missione delle Nazioni Unite deve determinare cosa occorre fare affinché i palestinesi sfollati a causa della guerra tra Israele e il movimento estremista Hamas possano tornare nel nord della Striscia di Gaza in completa sicurezza.

Blinken ha anche affermato che Israele deve smettere di “minare la capacità” dei palestinesi di “governarsi in modo efficiente”. Il Segretario di Stato americano ha affermato: “Israele deve essere un partner dei funzionari palestinesi che vogliono condurre il loro popolo ad una vita di pace” con gli israeliani come vicini.

Blinken ha affermato che Gaza ha bisogno di “più cibo, più acqua e più medicine”. Ha aggiunto che i cittadini della Striscia di Gaza, soprattutto i bambini, stanno pagando “un prezzo molto alto”. All’inizio della giornata, Netanyahu ha chiesto il salvataggio dei civili palestinesi intrappolati come topi nell’enclave costiera densamente popolata a causa della guerra.

Blinken è impegnato in una maratona di missione in Medio Oriente nel tentativo di disinnescare le crescenti tensioni nella regione.