QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Roger Waters, fondatore di Bank Floyd, definisce il presidente Joe Biden un “criminale di guerra” in Ucraina | Gente famosa

Gente famosaRoger Waters (78), co-fondatore dei Pink Floyd, ha rilasciato alcune dichiarazioni forti in un’intervista con la CNN. Ad esempio, il presidente Joe Biden è descritto come un “criminale”. “Sta alimentando il fuoco in Ucraina”.

Roger Waters è attualmente in tournée in Nord America con lo spettacolo “This Is Not a Drill”. Un tempo, ha mostrato una presentazione di persone considerate, secondo lui, “criminali di guerra”. Ciò include l’attuale presidente Joe Biden. In una conversazione con Michael Smirkonish della CNN, il musicista spiega perché. “Sta alimentando il fuoco in Ucraina, per cominciare”, dice Waters. Questo è un crimine grave. Perché gli Stati Uniti non incoraggiano Zelensky, il presidente dell’Ucraina, a negoziare per eliminare la necessità di questa orribile guerra che sta costando la vita a così tanti russi? Smirkonish risponde che lo sta capovolgendo, ora incolpando il paese invaso, ma Waters chiaramente non è d’accordo. “Quando inizia la guerra?” Quello che devi fare è guardare la storia e solo allora puoi dire: “È iniziato quel giorno”. Si potrebbe dire che è iniziata nel 2008. Questa guerra riguarda lo spostamento e la risposta all’arrivo della NATO ai confini russi, cosa che hanno promesso di non fare durante i negoziati con Gorbaciov per il ritiro dell’Unione Sovietica nell’Europa orientale.

rapporto con la Cina

I due hanno quindi discusso brevemente del ruolo dell’America nella seconda guerra mondiale e delle relazioni degli Stati Uniti con la Cina. “E il nostro ruolo di editori?” Smirkonish vuole sapere. Non ce l’abbiamo, risponde Waters. “Ti suggerirei di leggere un po’ e poi cercare di capire cosa farebbero gli Stati Uniti se i cinesi inviassero missili nucleari in Messico e Canada?” Smirkonish ha risposto dicendo che la Cina è molto impegnata con Taiwan, ma Waters lo nega. Taiwan fa parte della Cina. E questo è stato accettato dall’intera comunità internazionale dal 1948. Se non lo sai, non stai leggendo abbastanza. Andate a leggerlo”.

READ  Il Noma è il miglior ristorante del mondo, dove nasce Hove van Cleef dopo...

Le sue dichiarazioni sono state oggetto di molte critiche. Ad esempio, l’ambasciatore di Kiev in Austria, Alexander Sherpa, ha descritto il musicista come “una persona senza volontà, senza cuore, spietata e persa”. L’ex presidente russo Dmitry Medvedev è soddisfatto dei commenti di Waters. “Ci sono ancora persone adatte in Occidente. I Pink Floyd sono per sempre “, ha scritto sul social network VKontakte. Il suo commento è stato accompagnato dalla canzone di Waters “I Wish You Were Here”.

Leggi anche:

Roger Waters “si rammarica” ​​dell’accusa dei suoi colleghi alla Bank Floyd

“Molto felice, finalmente il portiere”: il fondatore dei Pink Floyd Roger Waters, 78 anni, sposa il suo pilota 35 anni più giovane dopo quattro divorzi.