QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Rompere la tendenza: il numero dei produttori di latte sta diminuendo drasticamente

Rompere la tendenza: il numero dei produttori di latte sta diminuendo drasticamente

Con 3,08 miliardi di litri di latte, l’allevamento lattiero-caseario fiammingo ha ottenuto risultati leggermente migliori nel 2023 rispetto al 2022, quando la produzione ha raggiunto 3,07 miliardi di litri di latte. Questa produzione è stata raggiunta da 3.557 aziende lattiero-casearie, il 4% in meno rispetto al 2022 (3.687). Questa apparente contraddizione può essere spiegata con l'aumento della produzione nelle aziende esistenti. Il numero di litri prodotti per operazione è aumentato del 3%.

“Ciò è stato possibile solo grazie all'eccellente gestione delle aziende lattiero-casearie, che si riflette anche nei risultati della ricerca MCC sulla qualità e composizione del latte”, ha affermato durante la presentazione Tom Van Nispen, capo del Milk Control Center nelle Fiandre. Rapporto annuale MCC 2023 all'Assemblea generale dei membri la scorsa settimana.

MCC monitora la qualità del latte per conto della filiera lattiero-casearia. Lo ha fatto l’anno scorso utilizzando più di due milioni di campioni di latte. Ciò dimostra che la percentuale di nascite in cui sono stati rilevati residui di antibiotici è leggermente diminuita allo 0,016%. Il numero di coliformi nel latte (indice di igiene) è invece aumentato del 30% rispetto al 2022, attestandosi a 15,8 per ml. Il numero medio di germi (un indicatore del numero di batteri) nel latte è aumentato leggermente fino a raggiungere una media di 9.700 per ml.

Meno allevatori di qualità rispetto allo scorso anno

A causa del significativo aumento della conta media di coliformi, il numero di allevatori di MCC di qualità è diminuito nell'ultimo anno. Questo certificato viene rilasciato agli allevatori che raggiungono i più alti standard di qualità in termini di conta batterica (<10.000/ml), conta di coliformi (<10/ml) e conta di cellule somatiche (<150.000/ml). Nel 2023, 47 produttori di latte sono stati in grado di soddisfare costantemente questi rigorosi standard di qualità, 44 produttori di latte in meno rispetto allo scorso anno.

READ  Telenet pesca dietro la rete: il cavo vallone di Voo va a...

Secondo Benedikt Sass questo non è un segno di deterioramento delle attività commerciali. “Ciò potrebbe avere a che fare con un anno molto piovoso, il che significa che la pressione batteriologica è più alta del normale”. Il manager sottolinea anche la conta media delle cellule somatiche (indicatore della salute della mammella), che si attesta a 194.300 cellule per ml, ovvero sotto le 200.000 cellule per ml per il quinto anno consecutivo, rendendo l'azienda lattiero-casearia fiamminga una delle migliori in Europa. “Queste statistiche mostrano che il 98% delle aziende lattiero-casearie fiamminghe soddisfa gli standard di qualità più rigorosi.”