QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Scoperta di un nuovo pianeta simile alla Terra in orbita attorno a una stella nana rossa

Scoperta di un nuovo pianeta simile alla Terra in orbita attorno a una stella nana rossa

Notizie interessanti dalla Via Lattea: un gruppo di ricerca internazionale guidato dall'astronomo belga Michael Gillon ha scoperto un pianeta simile alla Terra. Descrivono la scoperta del nuovo pianeta, a cui hanno dato il meraviglioso nome SPECULOOS-3 b, in un articolo pubblicato sulla rivista Astronomia della natura.

Ecco come appare il pianeta SPECULOOS-3 b

L'esopianeta SPECULOOS-3 b ha all'incirca le stesse dimensioni della Terra e si trova a 55 anni luce di distanza. Si tratta di un valore relativamente vicino, soprattutto se si considera che la Via Lattea ha un diametro di circa centomila anni luce. Cos’altro rende speciale questa scoperta? SPECULOOS-3 b orbita attorno a una nana rossa, una stella migliaia di gradi più fredda del nostro Sole. E anche molto più piccolo; La stella attorno alla quale orbita è leggermente più grande di Giove.

Le stelle nane rosse sono più comuni di stelle come il nostro Sole, ma sappiamo ancora relativamente poco di loro. Il progetto di ricerca SPECULOOS, un'iniziativa di Gillon e dell'Università di Liegi, è stato creato con l'obiettivo di scoprire pianeti in orbita attorno a questo tipo di stelle.

Anni brevi e notti lunghe

Sebbene SPECULOOS-3 b abbia all’incirca le stesse dimensioni della Terra, ci sono anche nette differenze rispetto al nostro pianeta natale. “Il tempo impiegato dal pianeta per orbitare attorno alla stella per un anno è di circa diciassette ore.” Gillon dice in un comunicato stampa. Ma i giorni e le notti durano senza fine. Pensiamo che un pianeta ruoti sempre con lo stesso lato verso la sua stella. Di conseguenza, su un lato del pianeta è sempre giorno. È sempre buio di notte.

READ  11 piante profumate in giardino che deliziano l'occhio e l'olfatto

Poiché questo pianeta orbita così vicino attorno alla sua stella, è esposto a molte radiazioni. Secondo gli astronomi, è improbabile che il pianeta simile alla Terra abbia un'atmosfera. Se questo sia effettivamente il caso richiederà ulteriori ricerche. Secondo la NASA SPECULOOS-3 b è un eccellente candidato per ulteriori studi con il telescopio James Webb.

Willick Van Doorn ha studiato giornalismo, ha viaggiato per il mondo per un po' e alla fine è finito negli uffici editoriali di Quest, National Geographic e Runner's World negli Stati Uniti, in Australia e in Nuova Zelanda. È interessata al mondo, preferisce viaggiare ogni mese e porta sempre con sé le scarpe da corsa.