QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Shell annuncia una nuova struttura tariffaria per la ricarica elettrica: ‘trattenute spese’ per chi resta in piedi dopo una sessione di ricarica |  Locale

Shell annuncia una nuova struttura tariffaria per la ricarica elettrica: ‘trattenute spese’ per chi resta in piedi dopo una sessione di ricarica | Locale

A partire dal 21 dicembre Shell adotterà un approccio diverso alla ricarica elettrica. La ricarica elettrica tramite carta di ricarica o l’app Shell Recharge rimane possibile, ma l’azienda imporrà “costi di blocco” in tutti i punti di ricarica Bluecorner in Belgio per coloro che lasciano l’auto alla stazione di ricarica per più di 4 ore.

“A partire dal 21.12.2023 introdurremo costi di blocco in tutti i punti di ricarica Bluecorner della nostra rete di roaming. I costi di blocco vengono addebitati dopo 240 minuti (4 ore) di ricarica e costano 10 centesimi al minuto, fino ad un massimo di 12€ a sessione di ricarica No Puoi ancora ricaricare la tua auto elettrica dopo 240 minuti, ma in seguito pagherai i costi di congelamento oltre ai normali costi di ricarica.

Questa misura si applicherà solo ai punti di ricarica Bluecorner. Questi tipi di punti di ricarica rappresentano il 10% del totale delle stazioni di ricarica offerte e probabilmente seguiranno altri fornitori di carte di ricarica. “Sta arrivando, non è una novità assoluta. Ora che la Shell lo ha fatto all’improvviso, non mi sorprenderebbe che altri fornitori seguissero l’esempio”, spiega a VTM NIEUWS Stijn Blankart, giornalista di autonieuws.be.

Shell introduce costi di blocco per incoraggiare i conducenti elettrici a lasciare un punto di ricarica una volta terminata la sessione di ricarica e con questa misura vuole migliorare la disponibilità dei punti di ricarica. I cosiddetti adesivi per stazioni di ricarica stanno diventando un problema crescente. “Questo non era un problema in passato, ovviamente, ma man mano che saranno disponibili più auto elettriche, le stazioni di ricarica diventeranno più affollate e ti sentirai frustrato nel non trovarne una”, afferma Blancart.

READ  Waze ottiene gli annunci di Google proprio come in Maps invece dei propri - Tablet e telefoni - Notizie

Presso alcune stazioni di ricarica pubbliche nelle città esistono già tariffe a rotazione. Dovrai pagare un extra lì se la tua auto è carica e ancora attaccata al palo.