QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Smettere di fumare riduce sempre il rischio di cancro ai polmoni, ma molto lentamente · Salute e Scienza

Smettere di fumare riduce sempre il rischio di cancro ai polmoni, ma molto lentamente · Salute e Scienza

Da dove viene questa notizia?

Vi è controversia sui benefici dello screening del cancro del polmone, sia in Belgio che nei Paesi Bassi. Lo screening del cancro al polmone può salvare la vita delle persone over 60 che fumano pesantemente da anni: Si può quotidianamente per almeno 35 anni. Questo è chiaro dalla ricerca.

Il cancro al polmone viene solitamente scoperto troppo tardi e ha un alto tasso di mortalità. Da fumatori accaniti ed ex fumatori TAC ogni due anni Presentare, can Il cancro ai polmoni viene rilevato più rapidamente diventare e Maggiori possibilità di sopravvivenza.

Secondo Carline van der Aalst, coordinatrice dello studio olandese, le persone di età superiore ai 60 anni che fumano pesantemente “hanno già subito così tanti danni da dover In realtà fermarsi è troppo tardi Per prevenire il cancro ai polmoni (1). Questa affermazione ha ispirato anche il titolo dell’articolo ultime notizie: Ogni anno 10.000 persone muoiono di cancro ai polmoni. Questo può ridurre quel numero (non smettere di fumare).

fonte

(1) Van Galen, E. Ogni anno 10.000 persone muoiono di cancro ai polmoni. Questo può ridurre quel numero (non smettere di fumare). HLN. 9 aprile 2024.

Come interpretare questa notizia?

Molto è stato pubblicato sugli effetti della cessazione del fumo sul rischio di cancro ai polmoni. Da ciò è chiaro che Smettere di fumare non riduce immediatamente a zero il rischio di cancro ai polmoni. E altro ancora, Più a lungo e più spesso fumi, il rischio diminuisce gradualmente.

Uno studio ha confrontato il rischio di cancro ai polmoni in due gruppi (2):

  • 27.101 partecipanti di età compresa tra 55 e 74 anni che avevano fumato un pacchetto al giorno per almeno 30 anni;
  • 69.182 persone della stessa età non avevano mai fumato.
READ  Una nuova epidemia trasforma le vittime in scheletri nel giro di pochi giorni

Il rischio di sviluppare il cancro ai polmoni tra gli ex fumatori rispetto ai non fumatori era 30,8 volte maggiore nei primi cinque anni dopo aver smesso di fumare. 30 anni dopo aver smesso di fumare, era ancora 6,4 volte più grande. Quindi il rischio diminuisce, ma lentamente.

Smettere di fumare ha sempre senso. Non solo per il rischio di cancro ai polmoni, ma anche per quello cardiovascolare e di altro tipo.

Lo screening presenta vantaggi e svantaggi

Lo screening del cancro al polmone può essere utile negli (ex) fumatori incalliti, ma presenta anche importanti inconvenienti, secondo un nuovo rapporto del Federal Healthcare Knowledge Center. Ci sono ottime possibilità che ciò accada Punti sospetti Si nota che dopo ulteriori indagini non sembra trattarsi di cancro ai polmoni (3).

Conclusione

Non è troppo tardi per smettere di fumare. Il rischio di sviluppare il cancro ai polmoni è sempre ridotto, così come è ridotto anche il rischio di sviluppare una serie di altre patologie. Riteniamo quindi in parte errata l’affermazione secondo cui smettere di fumare non produce più alcun effetto. Ma: chiunque fumi molto, diciamo un pacchetto al giorno per almeno 30 anni, avrà un rischio maggiore di sviluppare il cancro ai polmoni per molti anni dopo aver smesso.

Riferimenti